Windows Core OS
News Rumor

Windows Core OS potrebbe avere molte componenti open-source

Microsoft, soprattutto durante i primi anni 2000, è stata aspramente criticata per la sua politica chiusa, riservata e non favorevole alla community libera.

Adesso però, con il nuovo CEO Satya Nadella approdato nel 2014, le cose stanno gradualmente cambiando con la società che più volte sta confermando il proprio appoggio all’open-source anche attraverso attività concrete come i numerosi progetti depositati su GitHub, l’arrivo del motore Chromium su Edge e il lancio di Windows subsystem for Linux (WLS) che ha colto di sorpresa un po’ tutti. Un altro progetto che potrebbe essere totalmente o parzialmente open-source è Windows Core OS, il futuro sistema operativo basato sulla CShell e sulla tecnologia UWP per HoloLens 2, Surface Hub 2, Surface Centaurus e ovviamente ultimo ma non meno importante per il tanto atteso Surface Andromeda. A dichiarare ciò è stato un dipendente Microsoft tramite un post sul proprio profilo LinkedIn, nello specifico, un addetto Security Program Manager che ha fatto intuire la presenza di componenti “aperte” all’interno del nuovo OS.

Security Program Manager II
Dates Employed Aug 2017 – Present
Microsoft OSG Information Security Team, Windows Core
Confidential Program requiring Machine Learning/Data Science knowledge and Program Management skillset to ensure the Security of Windows Core OS from malicious actors and code. Improved the security posture of Windows Open Source Components through initiatives that investigate vulnerabilities found and establish a process for remediation. Improved the overall Program Management skill set, communication, and collaboration throughout the WDG IS organization.

Non sappiamo precisamente se l’open-source riguarderà la gran parte del software, in tal caso potrebbe trasformarsi in un proposito simile per certi aspetti ad Android con un sistema operativo modificabile da qualsiasi produttore a proprio piacimento.

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

Fonte