surface andromeda - surface phone italia
La voce del popolo RIflessioni

“Surface Andromeda non è più una priorità di Microsoft” | LA VOCE DEL POPOLO

A distanza di un mese dall’ultimo articolo de “La voce del popolo”, quest’oggi vi riproponiamo un argomento caldissimo negli ultimi giorni: Surface Andromeda.

Di recente ne abbiamo lette di tutti i colori e, tramite un nostro articolo dedicato, vi abbiamo espresso le principali perplessità riguardanti il progetto Windows Core OS e Surface Andromeda, ma alla base di tutto, la domanda sorge spontanea: Surface Andromeda è davvero una priorità per Microsoft ?

A rispondere a questa domanda troviamo ancora una volta Edoardo, il quale, dati i continui ritardi e slittamenti, supposizioni e rumor confermati e poi smentiti, esprime la sua perplessità sul tantissimo atteso “dispositivo mobile perfetto”.

Ecco il suo commento:

Certo, come giustamente viene ribadito al termine dell’articolo, chi vivra’ vedra’. Mi sento di dire, pero’, che tirando le somme di questi ultimi tre anni, sono ormai troppi I segnali che inducono a credere che il progetto Surface Andromeda non rientri piu’ nella politica di Microsoft o che, perlomeno, non sia piu’ (forse non lo e’ mai stato) cosi’ prioritario. Nonostante tutte le potenzialita’ annunciate, intraviste e presunte, del Surface Andromeda, piu’ passa il tempo e piu’ il mercato va in altre direzioni con progetti forse piu’ “ruspanti” ma che, attraverso una oculata e massiccia pubblicita’, attraggono non solo la massa ma anche il mercato mobile del business, offrendo risposte concrete (sistemi, apps, convenzioni etc.) ormai da tempo non piu’ disponibili su piattaforma Windows. Voglio dire che il ritardo di Microsoft sta diventando incolmabile: forse anche per questo, essendosene resi conto, sembra si diano da fare maggiormente nell’offrire prodotti e servizi per altre piattaforme.

Edoardo

Cosa ne pensate? Secondo voi Surface Andromeda vedrà mai la luce? Rientra nei piani di Microsoft realizzare un dispositivo mobile 2-in-1 tascabile? Diteci la vostra nei commenti e ricordate …il vostro commento potrebbe essere il prossimo selezionato!

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

 

33 Commenti

Clicca qui per postare un commento
  • Non è che si intervista o si chiede a uno esperto, no no.. a Edoardo mio cugino chiedete.

  • Per ora non ci sono i presupposti per pensare all’uscita del dispositivo mobile di Microsoft, comunque Microsoft non ha mai detto il contrario quindi io non la vedo come un ripensamento. Microsoft si sta portando avanti con i suoi progetti nell’attesa che il mercato richieda un nuovo dispositivo per non trovarsi spiazzata. Ora i tempi non sono maturi bisogna pazientare ancora. La stessa Microsoft ci ha invitati a passare ad altri s.o. Per il mobile già da un bel po di tempo lavora per fornire i propri servizi su queste piattaforme.

    • “comunque Microsoft non ha mai detto il contrario quindi io non la vedo come un ripensamento”

      Si che lo ha detto, Panay lo ha detto chiaro e tondo solo un paio di settimane fa.

  • Dissento, totalmente! Tutte le parole dei dirigenti Microsoft e i rumor sono sempre andati in un’unica direzione: l’estensione della famiglia Surface. Non so perché spesso si continui a scrivere o a pensare a un ritorno di Microsoft nel mercato degli smartphone.

    S.A. sarà una nuova categoria di prodotto, così com’è stato per i Surface 2in1.

    Avrà due schermi. L’OS si adatterà.

    Cosa serve? L’OS dev’essere pronto, perfetto e ben rifinito (WoA…)
    L’hardware dev’essere impeccabile (nuove CPI Qualcomm, cerniere, schermi…)

    È ovvio che non sia la priorità. Ms è impegnata davvero in tanti tanti settori. Le priorità, forse, sono cloud e Office, che generano il cash.

    Domanda: perché rilasciare una nuova categoria di prodotti nel 2018 se tutto non è ancora perfetto? Ritengo infinitamente più saggio attendere che il prodotto sia pronto al 101% (anche se comprendo lo scoramento di chi lo attende a ogni evento.)

    La nuova categoria di prodotto avrà successo, esploderà, sostituirà i Surface classici, il PC, gli smartphone, sarà il prodotto definitivo? Ovviamente questo nessuno può saperlo.

    Ha senso estendere Windows sul ‘molto piccolo’? Ovviamente sì! Windows gira sugli schermi enormi e sui tablet 10”. Deve assolutamente essere esteso anche sui due schermi tascabili.

    Quindi, gli smartphone? Windows mobile è defunto, Microsoft nel mobile è viva e vegeta. Con un Galaxy e Microsoft Launcher, Office, SwiftKey ecc. mi trovo benissimo. Le novità sono all’ordine del giorno (Sticky Note, OneNote…), l’ecosistema è ben integrato (TimeLine, Cloud Clipboard…). Android ha centinaia di milioni di utenti nel mobile. L’impegno di Microsoft nel settore ha certamente senso.

    Un giorno i pieghevoli con Windows faranno concorrenza agli smartphone? Si vedrà. Se domani venisse commercializzato S.A. cmq. continuerei ad usare ANCHE il mio smartphone.

    Infine, voglio sottolineare che S.A. sarà UNO dei pieghevoli con due schermi, ma ovviamente ci saranno anche la versione HP, Dell, Acer, Asus…

  • Ma non mi dire… ormai hanno perso treno, taxi, autobus, seggiovia e financo diligenza e risciò.

  • Io non sono in grado di addentrarmi nelle discussioni tecniche su i sistemi ma penso che la domanda che dobbiamo porci,ed alla quale io non so dare risposta (!),è se veramente Microsoft ha interesse al mobile come sistema proprio e device anche suoi o essere solo fornitrice di altre piattaforme . A questo punto mi sembra che purtroppo dimostrano di non saperlo neanche loro……….nonostante tutte le illazioni su Andromeda.

  • Il mio intervento, selezionato dalla redazione (che ringrazio!), era un breve commento ad un altro report su Andromeda, uno degli ennesimi che ormai da tempo fanno oscillare l’umore degli appassionati di Microsoft dall’euforia alla depressione, riaccendendo speranze e fomentando delusioni. E pertanto non posso che sentirmi d’accordo con buona parte dei commenti al mio commento. Anch’io mi auguro, come Elris, che il desiderio di Microsoft di estendere la famiglia Surface, includendo Andromeda, venga un giorno realizzato, cadendo nel momento giusto e rivoluzionando il mercato, cosi ultimamente monocorde ed insipido. Sarei volentieri cugino di Citrus, perche’ come lui, mi aspetterei piu’ conforto dalle dichiarazioni non di un appassionato qualunque come Edoardo, ma di qualche esperto addentro al mondo Microsoft, ma che purtroppo non arrivano. E condivido il dubbio, espresso da Gianfranco, sulla mancanza di molti tasselli per la realizzazione di questo dispositivo mobile definitivo. Tutto questo pero’, al momento e’ solo a livello di desiderio di chi, come me, e’ interessato all’elettronica ed ai miglioramenti che la ricerca in questo campo puo’ apportare alla vita ed alle attivita’ di tutti. La mia conclusione, un po’ amara, era che, nel frattempo, il mercato va per la sua strada e con I suoi prodotti, forse obsoleti: mi auguro che, se un giorno il Surface Andromeda vedra’ la luce, trovi nel mercato ancora una buona fetta di utenti in grado di coglierne la portata rivoluzionaria. Rimane comunque il dubbio se Microsoft ci creda fino in fondo…

    • In realtà le informazioni che arrivano sui vari blog sono spesso parziali e prive di approfondimento…ma Microsoft a suo modo comunica, ad esempio prima dell’uscita di WoA ci fu una puntata a riguardo in cui spiegavano molte cose tra cui la mancanza degli x64…essendo live chiunque poteva fare domande…ne arrivarono pochissime, poi però tutti i siti caddero dal pero quando videro che non c’era il supporto agli x64.
      Altro esempio chi di voi sa cos’è l’MSIX?…immagino pochi oppure ora lo sapete perché avete bingato..
      La verità è che su questi siti si da più spazio alle chiacchiere che non hai contenuti, con rispetto per la tua opinione, perché la redazione non ha colto l’occasione per dire che win core non è ancora uscito su nessun’altro device?…anzi @Gerardo Siano nel cappello introduttive rimanda a dubbi e perplessità del tutto personali. Quello che manca è l’analisi vera…

  • Concordo, la concorrenza corre e si ramifica in ogni dove:
    – automobili (car auto, android auto)
    – smart speaker
    – domotica
    – salute
    – ecc.
    Il gap è oramai incolmabile!

    • “- ecc.”

      Per elencare tutto l’eccetera serve un articolo intero.
      Non ci si rende conto (non ci si vuole rendere conto, fingendo di non comprendere) che è del tutto inimmaginabile sostituire un singolo componente degli ecosistemi ormai esistenti, che sono quelli di Google ed Apple, perchè si tratta di ragnatele che connettono e fanno interagire in modo omogeneo dispositivi di ogni tipo.
      Non so può vendere un dispositivo mobile basato su Windows perchè sarebbe un corpo estraneo incapace di dialogare con l’autovettura, con il televisore, con lo smartwatch, con l’assistente vocale, magari con la casa intera per quelli che usano la domotica.
      E poi non sarebbe in grado di usare il software che tutti posseggono, acquistato nel corso degli anni sugli Store di Apple e Google.
      Sarebbe come cercare di incastrare la tessera di un puzzle in uno diverso, operazione impossibile!

      Non è solo questione di gap tecnologico, che già sarebbe una bella impresa, ma di quello che la stessa Microsoft ha recendemente detto senza mezze parole: non si può introdurre qualcosa di nuovo perchè non esiste la richiesta da parte del mercato.

      Io veramente non capisco… se è la stessa Microsoft a dire di non avere la minima intenzione di farlo, perchè ci si incaponisce in ipotesi surreali basate su un futuro fantascientifico?
      Microsoft ha abbandonato tutto quello che non è Desktop, ma probabilmente sarebbe meglio dire che Microsoft ha abbandonao tutto quello che non è Office ed Azure.
      Il mobile di Microsoft è Android, la IoT di Microsoft è Linux ed i telefoni di Microsoft sono gli Xiaomi, Samsung e Huawei che vende nel suo Store.

      • Il mobile di Microsoft è Android, la IoT di Microsoft è Linux ed i telefoni di Microsoft sono gli Xiaomi, Samsung e Huawei che vende nel suo Store.

        In pratica vende aria fritta XD.. Veramente un big dell IT

        • Vende sistemi operativi Server, vende SQL Server, vende Windows, vende Dynamics, vende Office, vende Azure, più una miriade di altri prodotti e servizi che messi assieme ne fanno una delle maggiori aziende HiTech del pianeta.

          • Tutte cazzate sulla via del tramonto. Ma chi usa server windows lato server e SQL server…??
            Si usa Oracle o alternative open source.
            Appena windows esce di scena vedrai che Google / Apple saltano fuori con un alternativa super integrata con servizi e OS e vedi come lo segue pure Office. Facciamogli gia ciao ciao.
            E in giro c’e gia’ libre office.

            Azure… bah. Veramente stento a credere possa crescere piu’ di quanto non e’ gia’ .
            Molte aziende non ne vogliono sapere di soluzioni esterne ( tra cui tutte quelle che lavorano nel mio settore (simulazione/emulazione/controllo – aereo/spazio).

            E ci sono molti competitors. Amazon. Google per citarne due.
            E vuoi che non si passi al cloud di Google?

            Oltretutto il cloud tra tutti I business e’ quello piu’ rischioso. Perdi i dati di un cliente o il servizio va down per un attimo e vedi che risarcimenti ti chiedono.

            Dynamics manco so che sia.

            L’ unica nota positiva che vedo e’ il game streaming. Ma si fa presto a soffiargli anche quel business.

          • L’unica cosa destinata a tramontare sono i sistemi operativi desktop legacy, sia Microsoft che Apple; per tutto il resto Microsoft ha ottime chance di competere.
            Il principale competitor di Microsoft è Amazon, che investe cifre da capogiro su tutto il core business di Redmond.
            Google non sembra interessata ad entrare nella lotta per il Cloud, ormai è un treno che non riuscirebbe più a prendere. Le costerà molto meno appoggiare le sue necessità ai Cloud di terze parti che sostenere i costi necessari a chiudere il gap con Amazon e Microsoft.
            A Mountain View interessano tutte le forme di IoT, l’intelligenza artificiale ed i sistemi Desktop della generazione futura che andranno progressivamente a rimpiazzare quelli attuali.

          • Fede… non ha senso rivolgersi ad Azure quando c’e’ Amazon che e’ il number one (per il momento) e quando c’e Google che sviluppa proprio l’ OS che installi sul tuo device IoT che hanno bisogno del cloud.. e google per quel IoT he ti fornisce l’ assitente migliore e un ottima AI. Oltre a tutti gli altri servizi piu utilizzati al mondo.

            E’ un infrastruttura su cui io non sto investendo tempo a imparare. Il mio consiglio e’ quella di Google.

            Volente o nolente Google ormai ci possiede tutti. La frittata e’ fatta.

          • Incrociando le dita pare che il mercato non la veda così ed Azure continua a crescere bene.
            Inoltre Microsoft ha importanti contratti Azure per la IoT (anche Automotive) e pare abbia chiuso un importante contratto con la Difesa americana (10 mld per cominciare) per sistemi d’arma di nuova generazione basati su Intelligenza artificiale distribuita su Cloud.

            Qui in Europa Azure ed AWS hanno un fortissimo competitor, OVH, ma nel resto del mondo la partita è apertissima.

  • Clickbait! Qualcuno ha in mano WinCore?.. No, perciò non date spazio a supposizioni e fate vera informazione per utenti Microsoft! Altri siti hanno materiali più interessanti su Windows Core

    • A quanto pare si in quanto, o almeno cosi’ sembra, sullo Store sono apparse apps per WCOS.

      • Si si…è comunque roba nascosta… Ma se or ora dovesse uscire Windows Core o stiamo parlando dei classici PC oppure di un device Andromeda(anche OEM). HoloLens potrebbe ma mi sembra in anticipo con le tempistiche(dicevano metà ’19), hub2 lo hanno già detto che se ne parla tra più di un anno, insomma non ci sono molte possibilità…

  • L’altro giorno passeggiando vicino a un parco pubblico ho notato del trambusto. C’era un’ambulanza e la polizia. Mi sono avvicinato e ho intravisto su una panchina uno scheletro umano in posizione seduta. Chiedo lumi a un inserviente dell’ambulanza che mi risponde candidamente: “Non sappiamo ancora chi sia ma è sicuramente morto di stenti mentre aspettava che il Surface Phone venisse annunciato da Microsoft.”

  • L’altro giorno passeggiando vicino a un parco pubblico ho notato del trambusto. C’era un’ambulanza e la polizia. Mi sono avvicinato e ho intravisto su una panchina uno scheletro umano in posizione seduta. Chiedo lumi a un inserviente dell’ambulanza che mi risponde candidamente: “Non sappiamo ancora chi sia ma è sicuramente morto di stenti mentre aspettava che il Surface Phone venisse annunciato da Microsoft.”