News RIflessioni

Surface Andromeda: Intel punta ai PC con doppio schermo [Video]

Sebbene Andromeda non sia stato ancora ufficializzato del tutto da Microsoft, è ormai chiaro che il futuro dei PC (dopo aver visto l’arrivo dei 2-in-1) si prepara ad una nuova e innovativa categoria di device: quella dal doppio display.

Una dimostrazione completa e soprattutto ufficiale l’abbiamo avuta fino ad ora da Asus che, con il suo Project Precog, ci ha mostrato un portatile senza tastiera e due schermi pieghevoli tramite l’ausilio di un’apposita cerniera posizionata esattamente al centro. Anche Intel sta pensando al futuro dei PC in questo senso e lo ha dimostrato una seconda volta ai colleghi di TheVerge, i quali sono entrati nel quartier generale di Santa Clara scoprendo una serie di interessanti progetti. Uno di questi si chiama Copper Harbor ed è sicuramente il più rivoluzionario perchè è l’unico ad avere delle dimensioni piuttosto ridotte che più un computer lo fanno sembrare un piccolo tablet. Certo, non è proprio tascabile ma eliminando le grosse cornici e riducendo leggermente i due display ecco che avremmo un classico smartphone/phablet.

Cosa ne pensate di questa rivoluzione? Fatecelo sapere nei commenti!

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

Fonte

8 Commenti

Clicca qui per postare un commento
  • Ad onor del vero dieci anni fa Toshiba aveva prodotto un PC windows 7 professional con doppio schermo touch, ciascuno da 7 pollici e senza tastiera fisica, denominato “Libretto”. Quella virtuale poteva comparire su uno dei due schermi. Gli schermi potevano essere indipendenti o funzionare come un solo schermo. Naturalmente le cerniere erano meno evolute di quelle di oggi, come il touch ed il sistema operativo, ma l’esperimento era riuscito. Personalmente ho avuto per due anni tale device e mi ero trovato molto bene. Purtroppo il mercato non era ancora pronto per questo tipo di prodotti ed il device in questione scomparve poco tempo dopo. Il mio mi venne rubato insieme alla valigia su un treno in Germania…Speriamo che ora Intel e Microsoft ci stiano pensando seriamente!

    • Azz, pure in Germania ci sono i ladri borseggiatoti, comunque speriamo che esca qualcosa di utile e nuovo.

  • Mi sembra che stiano parlando dello yoga book della lenovo, che gia e in commercio da un po, ma sembra che sia piuttosto scomodo come notebook ,forse e troppo futurista ma di certo non e nulla di eclatante .Cmq sicuramente la suggestione del doppio schermo solletica le fantasie oniriche dei tanti persi a largo di Orione ,tuttavia quanto a praticità non credo che questi device (seppur in futuro ridotti nelle dimensioni) possano competere con i banali diffusi e tascabili smartphone.
    Microsoft mediti su quest aspetto prima di floppare su di una scontata impopolarita.

    • Microsoft ci ha meditato più che bene.
      Così bene che nei negozi non esiste, non è mai stata fatta una presentazione, non è mai stato fatto un annuncio e neppure mai stata pronunciata sull’argomento qualche parola ufficiale.

  • L’unico vero problema di windows phone sono state le politiche commerciali suicide di Microsoft. Visto che le app si possono vendere solo tramite store gli strumenti di sviluppo devono essere gratis.