Recensioni RIflessioni

Remix OS: la nostra recensione (e la mia esperienza)

Vi abbiamo già fatto vedere come, l’ “antagonista” Google, sia impegnata a un progetto che non possiede kernel Android, quindi Linux, ma bensì uno progettato interamente da Big G, e che presenta un’interfaccia adattabile ad ogni device, che creerebbe un’ecosistema simile a quello dei concorrenti tra cui Microsoft.

Se per ottenere il lavoro compiuto di Mountain View bisogna attendere ancora qualche anno, è da un po’ che si palesa nel web e sugli ambienti “androidiani” Remix OS, un sistema operativo intuitivo e basato su Android (una ROM, detta in maniera spicciola) che funziona su PC, portando il robottino anche sul formato più grande. 

Adesso vedremo come questa “distro” di Android si comporta, e metteremo a confronto molti parametri con Windows, tra cui l’ecosistema. Buona lettura!

Recensione

Avvio: 6

L’avvio di Remix (provato su un vecchio muletto Packard Bell Dot S con Windows 10 Insider Fast ring) è decisamente lento. Sarà per il motivo che non ho scelto la .iso installabile nella memoria, ma bensì quella funzionante solo su USB, che non è nuovissima, ma aspettare che si accenda tale OS è esasperante. Ho provato anche a installarlo su macchina virtuale (sul mio PC principale), ma  l’avvio è, comunque lento. Questo aspetto va decisamente migliorato.

Interfaccia: 10

Contrariamente a quanto si pensa, l’interfaccia non è assolutamente stock. Infatti è perfettamente adatta a un device di grandi dimensioni, ovvero sopra ai 10″ (provato sui due muletti PackardBell Dot S e Acer Extensa 5220). La struttura della home è quasi identica a quella Windows. Potete constatare tale fatto dal confronto di screenshot:

Esiste anche una sorta di “menu Start” con incluse una barra di ricerca fra le app e la lista di applicazioni ad icone, identica a quella Android.

Software compatibili: 7

Tutto il Google Play è a vostra disposizione. Tutte le app sono presenti. Installando quelli che furono (e la maggior parte sono anche su Windows) i miei “must have” del Google Play, non mi è mai capitato di incappare in problemi di incompatibilità. Però, un fatto sussiste, le applicazioni NON SONO OTTIMIZZATE! Infatti, appena aperte, la maggior parte (quelle MSFT no) restano con le dimensioni da smartphone. Appena le ingrandiamo al massimo, restano molto grandi e dilatate, con pulsanti larghissimi e con un’interfaccia poco responsiva. Insomma, in questi giorni in cui ho usato (seppure non in maniera fissa, per le operazioni principali ci voleva Windows, perciò dovevo utilizzare il mio PC principale) Remix OS, ho rimpianto le, seppur poche, Universal App!

Personalizzazione: 4

La possibilità di personalizzazione è davvero poca. I launcher per smartphone non si possono inserire, perché renderebbero inutilizzabile il sistema. Si può cambiare quindi solo lo sfondo e la disposizione delle icone. Mentre su Windows, si possono cambiare colori, rendere start e barra trasparenti, cambiare le tile, ingrandendole, rimpicciolendole e spostandole, cambiare il cursore… Insomma, davvero pessimo da quel punto di vista

Conclusioni

Windows è molto meglio!

Ok, Remix OS non è malaccio, però le app poco responsive, la mancanza dei software win32, la scarsissima personalizzazione mi fanno pensare che non ci sia nulla di meglio del caro e amato Windows. Più personalizzabile e, strano a dirsi, presenza di più software. Quelli provenienti dallo store sono ben responsivizzati, e l’ecosistema è più solido e compatto.

A Remix OS darei il voto:

7-

Constatando che Android su PC, per quanto ottimizzato dalle ROM (in questo caso Remix), non potrà mai sostituire Windows. Figuriamoci che disastro sarebbe stato installare Android Stock… Vabbé, è stata una esperienza niente male, che ha rafforzato la mia “fede” in Windows.

Voi che ne pensate? Fuchsia riuscirà a risolvere i problemi dell’attuale Android (anche se non avranno nulla in comune)? Scrivetelo nei commenti!

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

171 Commenti

Clicca qui per postare un commento
      • Articolo sincero veramente e concordo in tutto . Se fosse stato vincente e perfetto Google sarebbe già sbarcato nella controparte desktop , effettivamente il lavoro da fare é tanto e non si fa certo in 5 minuti .

    • Ma che c’entra Remix?
      È come Condurre una prova di Windows 10 bazmsandosi su Windows 7.
      A questo punto mi vedo costretto a ritirare tutto ciò che avevo precedentemente affermato sulla serietà di Cristian!

          • Non ci crede nessuno . Perfetto é una parola che non esiste . Io dare i miei dati completamente a una società di Pechino non esiste proprio , fosse l’ultima cosa che faccio ( lo so che Google,Apple e Microsoft li hanno già ma preferisco loro ) . Stessa procedura installazione RemixOS e stesse problematiche .
            Attendo Remix OS con Nougat , tanto lo uso saltuariamente per testare app Android e servizi collegati .

          • Ma tu lo hai provato Phoenix su un Core i7?
            Io quando testo sul serio qualcosa o uso l’i7 Dell o il 2xXeon IBM e solo dopo scrivo.
            Phoenix non è mica quel giocattolo di Remix, si tratta di un progetto a codice privato ed elevato budget basato sull’ultima versione di Android.

          • Guarda, ti accontento. Provo anche Phoenix e faccio la recensione, cosí vediamo se le app sono davvero PERFETTE

          • Dammi il nome di una applicazione e vediamo come se la cava. Quelle che creano problemi sono veramente poche.

            Io non sono mai stato un fanboy di niente, compro le cose e le provo prima di scrivere anche una sola riga, ed in questo momento a parità di macchina (Core i7) Phoenix distrugge Win 10.
            Stesso pensano le aziende che ci sto portando sopra.

          • Provare non significa accendere e vedere che fa, in quel modo non provi neanche Windows 3.11
            Provare significa viverci in simbiosi per imparare ad usarlo così come ho fatto io.

    • Scusami ma Se sei cosi bravo come dici e un guru , perché non ti proponi te a scrivere un articolo . Io concordo con articolista e ti dico Remix OS lo uso spesso per lavoro, hanno fatto un gran lavoro però i problemi restano perché sono gli stessi che di porta apprezzo Android . Ho provato ad usare anche Android senza Remix esperienza devastante , perché ho notato che Remix ci mette tante pezze .
      Aspetto Google Fucsia che arriva nel 2020 inoltrato e vogliono fare un sistema ex novo non su base linux ma nuovo in tutte le sue componenti ecco perché ci vuole del tempo . Microsoft ha il tempo di sistemare Windows 10 in molti suoi componenti e sta procedendo per gradi molto lentamente, perché così hanno tanto da fare e i vecchi componenti di XP,W7 & W8 oggi non sono più al passo con i tempi.
      Insomma in definitiva ce tanto da fare per tutti .

      • Tu puoi concordare con chi ti pare, ma Remix ha per l’appunto i problemi evidenziati dall’articolista.
        Per scrivere un buon OS servono miliooni di dollari, denaro di cui Phoenix dispone, così come dispone di costruttori hardwre.
        Remix non dispone di niente, quindi il confronto è del tutto ridicolo.

          • Benissimo! Opensignal, The Weather Channel… E moltissime altre che non riesco ad elencare

          • appaiono larghe con pulsanti sovraumani, dalla larghezza infinita.
            Come nei tablet android (ecco perchè non li compra nessuno…)

          • Eccoci qua, dopo un’ottima cena marocchina conn zuppa che non ricordo mai come cavolo si chiama ma è semplicemente eccezionale è arrivato il momento delle foto.
            A sinistra ci sono i due programmi che hai richiesto… ma sarei felice di sapere come se la cava il Win 10 con gli ultimi tre programmi, quelli più a destra…

            I font fanno un po’ schifo perchè come spiegavo il monitor 2560×1440 è gestito a 1920×10180, ma è in via di upgrade per gestione fino ai 4K.

            Hai altri programmi da richiedere o adesso vuoi fare un po’ di prove di velocità? 😉

            P.S.: su questo post mi aspetto diversi “+1”, in caso contrario significa che la gente ui dentro è… vabbè, lasciamo perdere.

            https://uploads.disquscdn.com/images/f93d3ecbe73f2d5ec313e1fd7b2fc652c859fb0e1ea0f18fcae97ffb4b395d4f.jpg

          • Si, ma a me interessa vedere (comunque Ho già provato quelle app su Phoenix…) le app a massimo schermo

          • Si, ma anche tu noterai dei buchi. Opensignal è mal renderizzata, la freccia del segnale è a un altro lato rispetto all’icona di test, e su TWC c’è un buco enorme sotto

          • Non sono responsive come le UWP, purtroppo. Le UWP sono scritte apposta, le app Android no

          • Cris ma che ti sei fumato? la freccia dell’Opern Signal punta a Nord mentre la sorgente stimata è ad ovest (il Dell non ha una bussola).
            Quanto a TWC non ha proprio nessun buco, semplicemente non prevede più di 10 giorni.
            Sulla responsività hai ragione: le NDK Android asono almeno tre volte PIU’ VELOCI delle corrispodenti UWP.

            DSenti, arriva un punto in cui uno deve scrivere “scusa, ho sbagliato”.

          • giuro che non capisco che vuoi dire, è come lo vedo sul telefono.

            Ora per favore mi posti i rendering Win 10 dei tre programmi che ho chiesto io? poi passaiamo alle suite Adobe ed Autodesk.

          • Photoshop???????
            Ma quale photoshop?
            Andiamo bene, quello è FlightRadar24, non Photoshop.

          • Nel senso che vogliamo confrotare le suite Adobe ed Autodesk UWP con quelle nel Play Store?
            Spero tu ti renda conto dell’enormità di quanto affermi

          • Fede, mi dispiace parlarti così francamente perchè siamo stati d’accordo per molti argomenti. Ma, faccio un anticipazione della recensione che uscirà o domani (devo provarlo ancora un po’), Phoenix OS è, per me, ancora peggio di Remix. Sarà la stanchezza, ma mi pare sia una specie di launcher cinese nello stile CM Launcher, con un sacco di software cinese e con uno snervante programma (trojan al 90%) di sicurezza (Security) che non oso aprire per mantenere i miei dati sicuri. Senza contare che il browser, con tutti i link favoriti a siti cinesi, è veramente risibile. Mi dispiace, ma rimango dell’idea che Windows sia IL MIGLIORE INDISCUSSO su PC, la mia idea di sempre. Android è un OS da smartphone e tale deve rimanere PUNTO. Infatti si vedono le quote di vendita dei tablet robottinati… Vabbe, fatto sta che Linux è utilizzabile nelle sue distro principali, e addirittura equiparabile a Windows con Ubuntu, ma Android non potrà MAI gareggiare seriamente su PC, anche per la semplice mancanza dei software normalissimi scaricabili in rete (Visual Studio, IDE di programmazione, Photoshop completo e altro)

          • L’importante è che tu poi mi lasci la possibilità di linkare una mia video recensione senza censurararla… per il resto scrivi ciò che vuoi, io non commenterò se non tramite una recensione

          • ahh fantasitco un’altro +1 da parte mia ma d’altronde non c’è peggior sordo di chi non vuol….

          • Vedi, anche se io postassi un filmato cin cui dalla porta USB esce del buon caffè fumante mi verrebbe risposto che non vale niente perchè ha sbagliato la quantità di zucchero.

            La cosa simpatica è che secondo lui questae applicazioni non andavano, poi andavano perchè erano in forrmato telefono, le ingrandisco ed ancora non fanno… per una cosa che non ho ben capito quale cavolo fosse e che ha a che fare non con la freccia ma con il “contenitore” della freccia(!)… boh!

            Poi il calendario che nel suo è in cirillico, posto il mio che è in normalissimo italiano e tanto non va bene lo stesso

            Vabbè dai, se queste sono i test ed i tester…

          • Io pure uso Phoenix. Su un Asus T102ha. Unici problemi la rotazione (risolto con app google), la luminosità (risolto con app google) e l’audio.
            Quest’ultimo problema non risco proprio a risolvere, mettendo ALSA mi dice ” No sound card” ho provato a mettere una nuova asound.conf ma non è che sia espertissimo. I video partono bene ma è solo l’audio l’unico vero problema 🙁

          • Nota: quwsto non è Remix, questi spendono soldi sul serio Crristian.
            Sti tizi si sono scritti tutto “from scrarch”, esattamente come sta facendo Samsung. Quando alle spalle hai dieci Fondi di Investimento che ti finanziano e costruttori come Lenovo e TCL che ti fanno l’hardwaren on stai facendo Linux… stai facendo Windows.
            Capisci?
            Dai, ammetti l’errore e soprattutto lascia perdere il bimbomink… che ti convince a fare prove come la precedente.

  • Appena sembra che questo sito alzi un po’ la testa tutto precipita nella più totale assurdità ed in competenza… ahimè del tutto intenzionale.
    Si testa una versione povera in canna per INGANNARVI facendovi credere che tutto vada bene.
    Non fidatevi mai di questa testata, vi pigliano solo per i fondelli riempendovi la testa di BUGIE.

    NESSUN reattore degno di tale nome resterebbe mai un sistema HOBBISTICO come Remix per confrontarlo con uno proprietario come Windows.

  • Android così com’è (e tale opinione l’ho fatta trasparire dall’articolo) non può essere utilizzato su PC, che sia stock, Remix o Phoenix. Le applicazioni non sono responsive, e mancano svariati programmi che molti usano su Windows. Con Fuchsia si cambierebbe tutto, kernel, sviluppo con l’aggiunta del codice che renderebbe tale sistema compatibile con ogni device, ma in meniera più seria. Per me, ora come ora, Android è perfetto per il settore ultramobile, quindi smartphone e smartwatch, ma pessimo dai 10″ in su. Forse Fuchsia riuscirà a essere un valido successore di Android (anche se non avrà nulla in comune con il robottino), anche su PC con l’interfaccia adattiva, ma, ad ogni modo, al 90% si riproporrà una sorta di faccenda “Windows Mobile di Google”, solo che sul mercato computer. Prima di provare la rom Android su PC parlavo bene del robottino su PC e del suo futuro, ma da quando l’ho testato personalmente…

    • Per quello che si è visto dell’interfaccia di fuchsia è tutto tranne che per pc comunque….

      • Hanno altri tre anni di sviluppo ( Hanno dichiarato 2020 ) é ancora allo stato embrionale . Sicuramente vogliono fare una cosa nuova differente da Android e Linux . Vedremo Windows 10 che risposte darà nel frattempo.

    • Ho già portato su Phoenix uno studio professionale con venti macchine e mi accingo a replicare l’esperienza con un’azienda da duecento (200!!!) macchine.
      Sono tutti scemi o sei tu che hai fatto un confronto a membro di segugio?
      Che ne pensi?

      Inoltre sto studiando il modo di montare un Virtual Box (by Oracle) sul top del Linux che fa da base a Phoenix; se riuscissi renderei possibile anhe eliminare i Server 2012 R2 delle aziende.
      Pessimi articoli come i tuoi, per reazione, mi spingoino a fare queste cose.

  • Io invece un paio di mesi fa ho provato Phoenix OS x86 e mancavano i Google Mobile Services (ho ripiegato su APKMirror) a quel punto ho installato la versione a 64 bit… i problemi di adattamento sono ancora molti (addirittura anche il Browser ha problemi a ridimensionare i font). Non parliamo poi di BUG e riavvi fino a quando non è ripartito più eheheh!!!. Ovviamente è stata una prova per giocherellare..

    • Quello che dico anche io. Android non è un OS per PC, e non lo sarà mai, fino a quando verrà rimpiazzato da Fuchsia, che possiederà un kernel differente ad quello Linux, ma uno progettato interamente da Google

      • Non ci sono buchi e non ci sono inchiodamenti, il mio resta acceso H/24, così come lo restano quelli professionali.
        Phoenix NON è Remix, hai solo provato un OS sbagliato oltretutto su una macchina inadatta.

    • La nuova versione incorpora i G Services ed il Play Store in versione nativa, ossia adesso è sotto piena licenza Google.
      Che tu non lo sappia è un conto, che non lo sappia chi fa le recensioni è osa differente.

      • Infatti ho scritto che “mancavano” e non che “mancano”. E’ logico che con i vari aggiornamenti risolvono ed includono tante cose. La macchina di test era un Dell XPS 2720 AIO ed ho avuto diversi problemi con i font e ridimensionamenti vari.

        • Abbiamo la stessa macchina (2 delle 4 esistenti in Italia se come me hai la versione massima).
          Fallo partire e guardalo bene: lo schermo lavora a 1920×1080, ossia Full HD. E’ quello che lo rende visivamente fastidioso. Si ta lavorando per trovare la soluzione che lo spinga fino ai monitor 4K.
          Ora tutti i ridimensionamenti sono OK… i programmi che lo “capiscono” da soli ovviamente non hanno problemi, gli altri vengono “convinti” dal sistema operativo e… ugualmente non hanno problemi.
          Questi stanno spendendo vagonate di soldi Noel, per questo dicevo che non ha senso paragonarlo al “povero” Remix.

      • Non posso fare a meno di intervenire…. ho provato da poco Phoenix OS penultima versione senza play service su un Nexus 7 2013.. ho testato diversi apk da google Play in particolare word office excele one drive etc….sono sinceramente impressionato avevo outlook word excel multifinestra con prestazioni ottime.
        Ovviamente su un tab da 7 pollici lascia il tempo che trova ma su un portatile fanless da 11.6 in su o anche da 10-1 lo vedo veramente bene e malissimi per “wintel”
        Sul N7 ho rimesso Lineage os ma questo perchè il tablet lo uso solo per registrare musica con audioevolution mobile e varie altre app.
        Remix os è effettivamente più amatoriale tipo maru os etc..
        Il pericolo imminente ed è strano che aziende titatniche con fondi virtualmente illimitati non riescono a comprenderlo.
        Se esce qualcosa a mediaworld o altro con il simbolo verde di android un frame in alluminio etc…. i cosidetti consumer lo compreranno in massa.
        Aggiungo che i consumer sono quelli che hanno faorito il duopolio wintel piratando i vari woed photo etc…
        Android era nato come sistema desktop ed è stato adattato per uso mobile, secondo me ci siamo miliardi di account google pronti ad abbandonare i vecchi xp e seven che usano solo per emule winamp o chissà che altro…per portatili con il robottino verde..
        il pericolo è imminente e microsoft pagherà l’errore sul mobile per almeno per 5 decadi.
        Non dovevano staccare la spina ai lumia.
        Ps non sono un ms hater sebbene non usi niente su desk microsoft solo gnu / linuw o mac os ma ho due lumia un 650 distrutto seguito caduta e un 550 quella era la via aggiungendo 64 bit funzoni esclusive come continuum tipo dex etc….il cellulare che diventa pc …. non serve almeno non a me ho un i7 13.3. 8 gb ram +sdd per questo mi serve un cellulare che non mi dica sto caricando..quando condivido una maledetta foto di gatto … scusate lo sfogo ma sono furioso adoravo w phone e ora a breve dovrò migrere su iphone dato che tra l’altro detesto i padelloni android us cell per usi meramente lavorativi e/o sensibili non mi esalta.

          • Ultimissimo sfogo siamo tutti in attesa per vedere questo surface phone… ma io mi chiedo è vero che a volte bisogna cercare la terza via come fece apple con iphone ma ha davvero senso un telefono che esegue applicazioni tipo filezilla notepad+ autocad photoshop

            illustrator dreamweaver??? Win 32 sta diventando un problema e peraltro ha contribuito a creare un immagine terribile di windows. Il kernel di Windows NT è tanta roba il male è questo win 32 che adesso ci si deve portare dietro anche sul telefono per favore facciamone a meno… vi prego…Windows 8.1. era la via poi 64 bit etc….

          • ti prego… ancora con sta storia di SP? Oramai nemmeno noi ne parliamo più nei nostri articoli. Ci siamo evoluti, capendo che sarà più che un semplice phone.

          • Adesso si parla di device con uno schermo ruotabile, quindi raddoppiabile (guarda i nostri articoli addietro). Non sarebbe un “Phone”, ma un PC tascabile

  • Boh per quanto mi riguarda per me hanno ancora molto da dimostrare…a suo tempo avevo valutato mac, ma alla fine conclusi che non aveva i programmi che mi interessavano…ora alcuni ci sono ma ormai Windows non è più quello di una volta. Non dico che questi OS derivati da android non possano trovare un loro spazio, ma non so se conquisteranno il mondo…

    • No n conquisteranno mai il mondo, ma non è alla conquista del mondo che punta Google.
      Le basta arrivare un pelo sopra i desktop di Linux ed avrà vinto.

      • Boh penso che fará anche meglio…il limite di Linux è che non è user friendly neanche con ubuntu… Cioè lo è, ma appena provi a far qualcosa al di fuori del preconfezionato la gente si perde.

        • E’ una questione mediatica e psicologica, quando supererà ciò che Linux non è riuscito a fare in quindici anni scoppierà un inferno mediatico.

    • poi però se non ti offendi la confrontiamo con la mia video recensione comple ta di confronto son Win 10 sullo stesso Dell XPS 2720, compresi i tempi di elaborazione ed il tempo di apertura delle pagine web.
      Qui da me Win 10 viene letteralmente polverizzato.

          • Tu che dici Cosmo, facciamo che nonostatnte sia ancora in fase di “indider testing” il voto di Phoenix è già un bell’8.5 e quei 10 mln di dollari che i Fondi gli hanno affidato li stanno spendendo bene?

          • ma anche no. io avrei dato a remix 5.5 e a questo 6.5 massimo 7. stai praticamente esaltando le cose che windows fa dal 95 ma nel frattempo si è evoluto e lo sai benissimo

          • Ma che c’entra Remix??????????????????
            Questo mica è Remix!

            Io parto dal presupposto che dando 10 a Windows 10 questo è già ad 8.5.

          • E’ che devi scordarti Remix… è come se in una prova di Win 10 io citassi… boh… OS-X solo prchè ha le finestre pure lui.
            Son due progetti distinti e distanti che nulla hanno a che fare uno con l’altro.
            Remix sono poveri in canna, questti sono pieni di soldi e sviluppano a getto continuo.
            Perchè dici 7? perchè a tuo avviso non merita già 8.5? immagino per partito preso perchè ha tutto

            Nota che io non sto mica cercando di convertire qualcuno, solo cercando di far capire che è PERICOLOSO!
            Il mio è un campanello di allarme che vi ostinate ad ignorare.
            Se sono a quasto pumto già adesso che hanno speso “solo” 10 milioni, che succederà quando i 10 diventeranno 100? e quando diventeranno un miliardo?
            Non è che dieci Fondi costituiscono una cordata per investire un milione a cranio… quelli per loro sono i soldi del caffè.
            Se lo hanno fatto è perchè hanno un business plan che prevede un attacco in grande stile!

            Giusto Cosmo?

          • ma non dico che non sia pericoloso. solo che non è ne innovativo ne particolare e google non è intenzionata per ora a buttarsi. e come avrai ben notato Microsoft si sta impegnando per rendere w10 sempre più leggero. con rs4 rifanno da 0 tutta l’interfaccia, quindi sarà ancora più leggero di windows mobile. e a quel punto qualsiasi possibilità abbia android fa ciao ciao. e per rs4 non succede niente da questo punto di vista

          • E sbagli, Non solo Google è intenzionata ma è proprio ciò che sta facendo.
            Con l’arrivo dei G Services e del Play Store QUESTO è diventato la distro ufficilale Google, perchè come immagino tu sappia quelle due cose si possono avere solo dietro licenza.
            Non a caso il denaro arriva su questo e non su Remix, che pure era partito peima.

            Google vuole attaccare Win in ambito personal/professional/small business tramite Remix, che verrà distribuito in mldo del tutto gratuito, e tramite Chrome OS lato Educational.
            Per la fone dell’anno ci si deve attendere un attaco a 360 gradi.

            Windows sta rifacendo tutto…. tipo quanto insisteva a dire quel povero fesso di Federico da un anno a questa parte?
            Beh, lo sta facendo un anno troppo tardi.

          • si va bene federico, quando alla fine dell’anno non sarà cambiato nulla da adesso (perché è proprio quello che avverrà) ne riparliamo

          • Qui a TR (piccolissima cittadina del centro Italia) siamo in procinto di avere duecentoventi (220!) macchine professionali convertite a Phoenix.
            In una sola piccola città

          • se non fosse stato per te che gli stai per rovinare la vita, l’avrebbero mai fatto? no, ora moltiplicalo per il resto del mondo

          • Lo studio che ha adottato le prime 20 come test-drive è semplicemente entusiasta, lo hanno trovato loro il cliente.

          • dimmi il nome così mi assicuro di non consigliarlo mai a nessuno, sono semplicemente dei folli

          • Poveri loro… Trovarsi dinnanzi ad un OS con un browser che possiede link preferiti a siti social cinesi…

          • E chi ti dice che avranno quel browser? o anche solo la versione stock di Phoenix?
            Secondo te io che ci sto a fare?

          • Per nente, sei tu che non sei capace di caricare correttamente il pacchetto lingua. La traduzione è quella di qualsiasi altro Android

          • Nella mia versione, installata ufficialmente con la lingua italiana (traduzione Android) appaiono i mesi in Italiano, mentre invece i giorni in cinese

          • Quindi la mia è una versione differente?
            O forse l’ho fatto in tre secdondi con il Photoshop?

            O magari tu non hai mai uato Nougat 7.1.1?

          • Io, e tutti gli altri come me, distribuiremo a professioisti ed aziende pacchetti pre configurati. Ora che c’è la licenza Google è possibile.
            10 minuti di lavoro per la copia, 10 euro + IVA.

          • Geek e fino a prova contraria web developer (che sta imparando Java e C#, e sa Python, HTML, CSS, Javascript e anche PHP)

          • Sta a sentire, ho avuto Android per 5 anni! Ero androidiano, e so usare benissimo Android!

          • Io so solo che inizio a spazientirmi. Come fa un developer e esperto come te a mettere su un Dell XPS ANDROID?????

          • Se vuoi la risposta seria te la do, però l’accetti ed invece di fare casino ci ragioni sopra e solo DOPO scrivi l’articolo.
            Se invece non la vuoi continuiamo pure così, tu elenca cose che secondo te non fa ed io continuo a postarti slide con quelle cose che invece fa perfettamente

          • comunque fede, Microsoft non sta solo rifacendo l’interfaccia, sta facendo una cosa che cambierà tutto. e non sto parlando solo di cshell, ma di quello che comporta

          • Manele, non avertela a male… dubito ortemente che tu abbia notizie di cose che Microsoft sta/non sta facendo che non siano ANCHE in mio possesso.

          • ti avrei dato ragionissima fino a 2 mesi fa, ma da quel momento tutto è cambiato, so più cose persino dei vari wincentral e mspu (sotto certi aspetti ovviamente), compreso su Andromeda. ad esempio, tu sai cos’è un composer? rispondi solo si o no. perché è una cosa essenziale per il resto, se non sai quella non sai il resto

          • Forse a te è sfuggto, ma non crsdo sia sfuggito a Cristian: WMPU rispetto a me arriva con diversi mesi di RITARDO.

          • Ah giusto… la omanda.
            A quale composer ti riferisci, nella vita occorre essere precisi.
            Parli di quello interno a Windows eseguito in area “Executive”? oppure parli di Quartz? o forse di Carbon?

          • Quindi del nuovo layer sovrastante il composer attuale di Windows eseguito “user privileged”

          • no. quello che è formato da tante cose e unito a tanti se stesso forma una cosa… e quei se stessi sono intercambiabili…

          • ettiamola così
            Win Kernel è molto più “micro ketrnel” di prima, ma non è ancora un vero micro kernel.
            Esistono tra livelli di esecuzione in Windows:
            – kermel mde
            – executive mode
            – user mode

            più ovviamente i gestori di dispositivo che stanno sotto l’HAL che a loro volta sono kernel mode.

            Il composer è in area executive, funziona bene e RESTA… magari si aggiunge qualcosa sul top della executive.
            Concordi?
            Più non posso dire.

            P.S.: All’spirante programmatore… piglia appunti che questa fra me e Manuele è roba tosta.

          • non parlo di questo. tu parli di cose molto più tecniche che io non so, sei ad un layer troppo basso ma di certo non è quello a far la differenza nel mondo reale visto che la gente neanche sa che esistano. io so informazioni al di fuori di onecore, sia hardware che sopratutto software, su rs4 e seguiti e i prossimi surface

          • Hai descritto esattamente la mia frase ” magari si aggunge qualcosa sul top della Executive”

          • penso che stiamo parlando di due cose diverse. comunque io vado a dormire che mi bruciano persino gli occhi ahahah, buona notte.

          • Nono stiamo dicendo proprio la stessa cosa, viene sostituita una cosa che c’è ora con una che attualmente non c’è sopra la Exexutive. O meglio viene rivista profondamente, non buttata.

            Notte.

            P.S.: non osare mai più chiedermi se so cosa sia un composer 😉

          • non c’è niente che viene sostituito, parliamo di cose diverse. anche perchè il composer non è uno, sono 7

          • No, è uno.
            Poi ci sono più servizi che si appoggiano ad esso ma non puoi contarli come composer indipendenti. Non si possono avere più composer per ragioni che mi sembrano evidenti,

          • ancora: stiamo parlando di due cose diverse. sono 7, te lo assicuro. perchè non si parla dello stesso tipo di composer. tu sai le cose tecniche, io so i prodotti finali. che poi, eri tu che dicevi che microsoft non avrebbe più continuato con il settore mobile, eppure andromeda esiste ed è anche pianificata la v2

          • No, io non ho MAI detto questo.
            ho detto che non avrebbe più continuato con i TELEFONI.
            Vediamo di non inventarci le cose.

          • Il composer è lo strato software sul quale si appoggiano i window manager e simili per tracciare gli elementi grafici

          • Come fai ad avere 7 motori di rendering sullo stesso schermo?
            Dovresti creare un sistema di semafori che rallenterebbe tutto in modo inaccettabile.
            Ed inoltre sarebbe del tutto inutile.

          • mi sa che stai confondendo composer con compositor, tu parli del compositor (come quello delle directx e le composition api), i composer di cui parlo io (e che chiama così il team di microsoft) sono un’altra cosa.

          • R-Chiedo venia: non ho confuso niente, nella letteratura tecnica “composer” e “compositor” vengono indicati come sinonimi.

          • R-R-Chiedo venia: è corretta la precedente, composer è il set di API con cui ci si riferisce l compositor.
            D sviluppatore tendevo a dare lo stesso nome.

          • Facebook e da quello numero telefonico per whatsapp, o chiedi direttamente il numero a qualcuno che c l’ha. Digli che è autorizzato. Preferibile quello che finisce per 44.

          • P.S.: okkio a quello che dici, o che mi costringi a dire…. non tutto è public domain.

          • Quale sarebbe la risposta seria?? Che Android su PC è fantastico? E che Windows, MacOS e Linux (quello vero, e non il launcher cinese di Android) sono uno schifo?

          • Bene, è inutile continuare.
            Scrivi pure il tuo articolo ed io lo commenterò con una semplice videorecensione.
            Prometto che non ci sarà nessun attacco da parte mia.

          • Mi sembra giusto. Io rimango dell’idea che Android, così com’è, non potrà MAI entrare concretamente sul mercato. Magari Fuchsia cambierà tutto, e Windows crollerà, chi lo sa. Ma adesso come adesso non è possibile. A domani con la recensione, magari vedendolo ancora un po’ riesco a trovare dei pregi di Phoenix

          • quindi le aziende invece di usare windows che lo accendi ed è pronto devono spendere soldi a pagare qualcuno che gli faccia addirittura la configurazione cambiando mezzo os. ah beh

          • la licenza pro e enterprise costa tanto perché offre feature specifiche che android si sogna, devi confrontarla con la home che ti porti a casa con niente

          • e aggiungo, no, google non supporta niente, loro hanno chiesto la licenza e google gliel’ha concessa, android è in contrazione sui tablet dove è già più adatto a favore di windows, figurati su pc

          • Phoenix non è una ditro Android adatta a soppiantare Windows. Totalmente cinese, con testi per metà cinesi e italiano maltradotto, cosa pretendi? Google non lo prenderà MAI in considerazione, e farà Fuchsia, che sarà inadatto comunque a scavalcare Windows

          • era per dire che Android non arriverà nemmeno sui tavoli consumer bassi, fatto così

          • Senza contare che Android non possiede i software principali noti, perchè le versioni principali sono scritte in C/C++, quindi utilizzabili solo su PC

          • Guarda che gli NDK sono per l’appunto C/C++.
            E’ per quello che Autodesk ed Adobe sviluppano per PlayStore e non per Microsoft Store

          • Ma non dirmi che la versione completa di PHOTOSHOP sta sul GOOGLE PLAY??? Come può uno studio PROFESSIONALE utilizzare ANDROID????????

          • La versione completa di Photoshop non è sul Play Store così come non sarà mai nello Store Micosoft, ma questo solo perchè così come Autodesk per l’Autocad “vero” non ci pensano neanche lontanamente a farlo.
            Per il resto c’è tutto, sia Autodesk che Adobe.

          • come se il windows runtime non fosse interamente scritto in c++… e comunque adobe sta per portare il suo VERO software nello store e stanno cominciando la conversione totale a uwp

          • Esiste una grossa differenza e riguarda la portabilità.
            Se porti per UWP poi gira SOLO per UWP, mentre se portano verso ART/NDK poi la conversione per tutto il mondo Applle è banale (e viceversa).
            Quaesta è la ragione per cui vi è un continuo scambio di software fra Apple ed Android mentre Microsoft è tagliata fuori.

            Non mi risulta che siano state annunciate conversioni UWP imminenti, Autodesk si è dichiarata interessata alla tecnologia Mixed Vision, ma è roba che non riguarda la generazione attuale.

          • Personalmente non lo ho, ancora, provato; detto questo dalle immagini postate non mi sembra affatto male.

  • Fa gia cagare android sui telefoni, figurati questa brutta copia vomita.a di windows.
    Per dar fastidio a windows, dovranno passare almeno 25 anni di esperienze e di programmazione, come ha fatto Microsoft.

  • Io uso Phoenix. Su un Asus T102ha. Unici problemi la rotazione (risolto con app google), la luminosità (risolto con app google) e l’audio.
    Quest’ultimo problema non risco proprio a risolvere, mettendo ALSA mi dice ” No sound card” ho provato a mettere una nuova asound.conf ma non è che sia espertissimo. I video partono bene ma è solo l’audio l’unico vero problema 🙁