microsoft surface studio - surface phone italia
News

Surface Studio: Microsoft stupisce ancora

 

Se qualcuno nutrisse ancora dei dubbi sulle reali intenzioni e sui reali obiettivi che Microsoft si è posta per la sua gamma di dispositivi Surface, la presentazione del nuovo Surface Studio dovrebbe eliminarli del tutto.

Che Microsoft avesse in cantiere un All In One Surface era materia di discussione fin da questa estate ma forse nessuno poteva espettarsi un device di tal livello.

Ancora una volta, quindi, esattamente come successo con Surface Pro 4 e Surface Book nei rispettivi campi, Microsoft ridefinisce il concetto di “tutto in uno” con un nuovo dispositivo che sembra riprendere vagamente il concetto di una Wacom Cintiq portando però il tutto a nuovi livelli di interazione.

Ecco quindi uno spettacolare display da 28’’ MultiTouch con LCD spesso appena 1,3 mm, il più sottile al mondo, e struttura del display spessa complessivamente appena 13,5 mm. Con una diagonale da 28’’ ad altissima risoluzione pari a 4500 X 3000 pixel, aspect ratio 3:2 e densità di 192 pixel per pollice Surface Studio vanta forse il miglior schermo sul mercato, coadiuvato dalla tecnologia Truecolor per la massima fedeltà ai colori con passaggio immediato da un profilo colore all’altro.

Oltre al supporto allo spazio colore DCI-P3, il display vanta anche la funzionalità TrueScale per avere dimensioni dei documenti assolutamente identiche a quelle reali.

Nella parte superiore del display troviamo una fotocamera da 5 Mpixel per le videochiamate con capacità di registrazione video a 1080p e compatibilità con Windows Hello.

L’intera struttura del display risulta ancorata lateralmente da 2 eleganti sostegni che permettono un’inclinazione fino a 20° e ne consentono un utilizzo tipo tela. Il pensiero corre subito a quanto è possibile fare con le Cintiq di Wacom che però non hanno un computer integrato ed hanno una linea e un peso ben maggiori. Surface Studio si poggia su una base in alluminio che racchiude un alimentatore da ben 270 Watt e un sistema di altoparlanti 2 in 1. Dalla base fuoriesce un unico cavo per l’alimentazione.

Al Surface Studio è possibile affiancare il nuovo Surface Dial, nuovo controller di Microsoft ideato per supportare le nuove funzioni legate a Windows Ink e alla Surface Pen.
Il nuovo accessorio consente di cambiare i parametri del tratto della Surface Pen una volta appoggiato al display ed è utilizzabile anche staccato per funzioni come zoom, scrolling e altro. Inoltre Surface Dial potrà essere utilizzato anche con altri dispositivi della famiglia Surface nonché con tutti i device Windows compatibili.

Esistono già una serie di app a supporto delle nuove funzioni del Surface Dial tra cui Spotify, Word, PPT, Excel, OneNote, Sketchpad, Groove, il nuovo Paint, Drawboard e altre.

Quanto alla dotazione hardware di Surface Studio troviamo processore Intel Core i5/i7 di sesta generazione, configurazioni di ram da 8, 16 e 32 GB, acceleratori grafici Nvidia Ge-Force GTX965M con 2 GB di Ram dedicata o GTX980M con 4 GB e unità di archiviazione ibrida da 1 o 2 TB. Quanto alle connessioni abbiamo Wi-Fi a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.0, 4 porte USB 3.0, Card Reader SD Full, MiniDisplay port, Jack audio 3,5 mm.

Surface Studio verrà fornito con la Surface Pen oltre al Surface Mouse e la Surface Keybord, entrambi bluetooth. Per un periodo limitato chi preordinerà il dispositivo riceverà incluso nella confezione anche il Surface Dial, disponibile separatamente a $ 99.

In preorder da subito per il mercato americano con disponibilità da metà Dicembre, Surface Studio è ordinabile a partire da $ 2.999

 

Ecco qualche immagine:

 

 

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

 

10 Commenti

Clicca qui per postare un commento