Microsoft specchio interattivo H&M surface phone italia
News

Microsoft: lancio di uno specchio interattivo per H&M

Nell’iconico negozio di H&M in New York appare uno specchio interattivo, capace di fare selfie, progettato e sviluppato da Microsoft.

Azure Mirror

Lo specchio interattivo è stato progettato dalla collaborazione del colosso di Redmond insieme a dei partner come: H&M, Ombori e Visual Art. Lo specchio sfrutta diversi protocolli di Azure, che comprendono: riconoscimento facciale, comprensione del linguaggio e sensori di movimento.

L’idea dietro questa nuova tipologia di oggetto è quella di permettere ai clienti una visione “smart” dei capi che stanno provando. Con questo specchio è possibile acquisire delle immagini e condividerle con i propri social, ma è anche possibile personalizzare le foto ed ottenere delle entusiasmanti copertine.

Linda Pimmershofer, Business Developer in Microsoft, commenta:

With the interactive mirror, we want to showcase new opportunities for voice assistants, and inspire how to interact with their customers in a creative, modern and fun way.

Oltre al comparto fotografico, l’idea di uno specchio con tecnologia “smart” integra l’utilizzo di un lettore di codici QR. Grazie a questo sarà possibile automaticamente i codici sconto e avere accesso a una lista personalizzata con tutti gli oggetti di maggiore interesse o che beneficiano di particolari offerte.

Daniel Kulle, capo della divisione nordamericana di H&M, risulta molto entusiasta di questa nuova possibilità per i propri clienti:

At H & M we are continuously innovating to improve customer experiences, and in this case, we worked with Microsoft to develop a great mirror with voice recognition. We are delighted with our collaboration with Microsoft, where we learn how fashion and technology create new ways of interacting with customers.

Attualmente, lo specchio interattivo, sta ottenendo discreti successi sul pubblico, ma non sono presenti dati sulla diffusione nell’intera catena H&M.

Conclusioni

Microsoft ha lentamente abbandonato il settore unico dei computer e ha diversificato le proprie tecnologie, creando un ecosistema ibrido basato sul cloud. Il perfezionamento di Azure e dei suoi protocolli è alla base dell’intera operazione guidata dalla nuova gestione Microsoft, portando interessanti sviluppi.

L’evoluzione di questo progetto, potrebbe condurre anche a uno specchio capace di catturare immagini e modellare i vestiti del catalogo sul modello acquisito.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

2 Commenti

Clicca qui per postare un commento
  • Cosa ne penso? Questa è la prova provata che Microsoft non ha mai abbandonato l’idea di rientrare nel mondo consumer.
    Perché? Evidente… la scelta di H&M, marchio giovane ed economico, non è casuale!

  • Che bello ne vorrei uno anche io cosi lo regalo alla mia donna 😊 non sa rebbe male neanche come oggetto di vendita al pubblico specialmente sotto le feste di natale andrebbe a ruba con tutti i vanitosi che ci sono ora …..