Windows 7
News

Windows 7: prolungare il supporto potrebbe non essere conveniente

Abbiamo già riportato in un nostro recente articolo che il 14 gennaio 2020, ovvero tra meno di un anno, terminerà ufficialmente il supporto di Microsoft per Windows 7 anche se le aziende potranno comunque posticipare questa data di tre anni con un sovraprezzo.

Grazie alle indiscrezioni diffuse nelle ultime ore da Mary Jo Foley, una delle giornaliste più famose e “storiche” esperte nelle notizie relative al Colosso di Redmond, sappiamo i probabili importi che le imprese dovranno sborsare annualmente per mantenere supportati i loro device Windows 7 e, quindi, continuare a ricevere le importantissime patch di sicurezza e gli aggiornamenti contenenti correzioni di bug. Il costo varia in base all’edizione di Windows e all’anno:

Come potete notare il prezzo aumenta se si possiede la variante Pro di Windows 7 e, soprattutto, se si desidera estendere il supporto fino al 22 gennaio del 2023. Non è difficile comprendere che, se tali importi dovessero essere confermati da Microsoft, le imprese potrebbero non trovare molto conveniente questa offerta considerando inoltre che si applica ad ogni singolo PC, ragion per cui, saranno in qualche modo obbligate a passare a Windows 10 che non solo è attualmente supportato ma è anche in fase di sviluppo attivo con major update semestrali.

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

Fonte