surface phone sistema operativo android windows iot surface phone italia
News RIflessioni

Surface “Phone”: che sistema operativo avrà? – Le riflessioni dopo la rimozione delle API per le chiamate [Agg.1]

[Aggiornamento1] Lo stesso WalkingCat ha successivamente specificato che tale rimozione può essere considerata normale dato che le API possono scomparire e riapparire continuamente nelle build Insider fast. Quindi non è ancora tutto perduto, nei prossimi aggiornamenti Insider potremo riavere le suddette API e sperare di nuovo in un Surface Phone con Windows 10 su ARM:

 

Ringraziamo l’utente 000 per la segnalazione

 

Articolo originale,

 

Stando a quanto ci viene segnalato da WalkingCat, sembrerebbe che Microsoft nella build 16193 di Windows 10 Fall Creators Update, abbia eliminato la possibilità di poter effettuare telefonate!

Se questa notizia ancora non vi ha scombussolato, allora aspettate per capirci di più!

Windows 10 e le API sulla “connettività cellulare”

Facendo un confronto tra la build 16188 di Creators Update e la build 16193 di Fall Creators Update, notiamo che le API inserite da Microsoft per poter gestire telefonate, messaggi vocali, messaggi e tanto altro ancora, sono state rimosse con l’arrivo della penuntilma build 16193. 

Ma questo cosa significa?

Significa che, se Microsoft intenderà proseguire per questa strada, non ci sarà nessun dispositivo mobile perfetto con Windows 10, nè tanto meno con Windows 10 on ARM. Significa che, potenzialmente, tutte le supposizioni fatte sul dispositivo 3-in-1 potrebbero non essere mai realizzabili. In altre parole, significa che il Surface Phone, Surface Pocket o come volete chiamarlo, non arriverà mai ….almeno non nel modo in cui tanto si era chiacchierato ultimamente.

A questo punto del discorso, la domanda sorge spontanea: se è vero che Windows 10 non potrà effettuare telefonate e allo stesso tempo ci sarà in futuro un “dispositivo mobile perfetto”…

…che sistema operativo avrà il Surface Phone?

Dunque, tutta questa faccenda, unita alle ultime parole di Joe Belfiore riguardo al supporto di Windows 10 Mobile, ci inducono a far pensare che il prossimo “Surface Phone” potrebbe avere a bordo proprio Windows 10 mobile.

Francamente però, dato lo scarsissimo successo di Creators Update (ditemi quello che volete ragazzi, ma Creators Update è pessimo …su W10M si intende), una soluzione del genere, dato l’andazzo, non ci piace per niente! Un sistema operativo letteralmente abbandonato a se stesso, non può essere affatto utilizzato da trampolino di lancio per quello che in linea teorica dovrebbe essere il nuovo dispositivo mobile rivoluzionario, motivo per cui, nonostante tutto, trovo questa soluzione del tutto impercorribile.

Ipotizzare solo ed esclusivamente Android è del tutto fuoriluogo. Un’azienda come Microsoft, che ha come core business principale lo sviluppo software, non metterebbe mai nelle mani dei suoi utenti un dispositivo mobile con il sistema operativo della concorrenza.

E allora? Quale sarà il sistema operativo del dispositivo mobile perfetto?

Dunque, le uniche strade percorribili potrebbero essere due:

  1. Windows IoT
  2. Android “Microsoft Edition” + Windows 10 on ARM

Nel primo caso verrebbe promosso un sistema operativo che è sempre più vicino a Windows 10 e che negli ultimi giorni ha ottenuto anche il pieno supporto a tutti i processori Intel (ChecOut, il POS con Windows IoT dalle dimensioni di uno smartphone, potrebbe essere un esempio di come potrebbe essere l’interfaccia. Non male vero?); nel secondo caso invece, avremo un vero e proprio 3-in-1 in grado di essere perfettamente sia uno smartphone, sia un tablet e sia un PC. In questo modo, quando si è in mobilità, Microsoft promuoverebbe i propri servizi su un sistema operativo ormai stabile e funzionante e, in “modalità desktop” invece, promuoverebbe Windows 10 on ARM con l’obiettivo di raggiungere quel miliardo di utenti a cui stanno puntando da ormai un anno!

Cosa ne pensate?

 

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!
  • Francesco

    Penso che non ci sarà alcun Surface Phone o Pocket o altro. MSFT si sta concentrando su desktop e realtà virtuale, ormai ho perso le speranze

    • Certo, quest’ultima notizia ci ha spiazzati un pò, però c’è da dire che ormai sono due anni che si parla di questo dispositivo mobile perfetto… Che non uscirá quest’anno è un conto, ma ipotizzare che non uscirà proprio mi sembra difficile. Non ne ha parlato un Programmatore qualsiasi, ne ha parlato Satya Nadella in persona e non una volta sola, ma più volte… Qualcosa in pentola ci deve pur essere ! 😉

      • Francesco

        Nadella non mi pare molto affidabile quando si tratta di mobile; ricordo che aveva affermato che se gli OEM non avessero prodotto smartphone con W10M ci avrebbe pensato MSFT. Si è visto come ci ha pensato. Io vedo proprio una strategia che non contempla devices in qualche modo collegati al mobile. Ormai MSFT ha scelto di lasciare campo aperto a Google e Apple in quell’ambito. Sono d’accordo con Federico quando afferma che ora la priorità di MSFT è difendersi sul desktop, perché se perde anche quello diventa veramente grigia.

        • Oddio difendersi su desktop proprio no. Microsoft su desktop non si difende, ha il dominio indiscusso 😉
          Comunque ha spiazzato tantissimo anche a me questa notizia, ma penso che comunque, in un modo o nell’altro, ci sorprenderanno 😉

          • Federico

            Anche sui Desktop Gerardo, anche sui Desktop.
            Guarda che lo dico a ragion veduta… e non mi riferisco all’installazione di test di Nougat 7.1.1 fatta sul mio PC.

          • Cosmocronos

            Al momento il “dominio” e’ indubbiamente indiscusso; detto questo ho visto molti “dominatori indiscussi” detronizzati in tempi brevissimi: WordPerfect e Wordstar; Lotus e QuattroPro; Palm, il re incontrastato degli antesignani degli smartphones eccetera.

          • Federico

            Il dominio è sicuramente indiscusso, ma l’erosione è possibile perché le armi ora ci sono e con la versione 8 verrà tirato il grilletto.
            Come ho già avuto modo di dire nessuno carica un OS con tutte quelle caratteristiche se pensa di farlo girare solo sui telefoni, e visto che i Desktop iniziano già ad esserci, e visto che dietro quelli che fanno i primi desktop ci sono fondi che hanno investito milioni, e visto che oltre ai capitali dei fondi di investimento vedo pure elencati fra i partner aziende come Lenovo, TCL ed ARM a me pare evidente che nella pentola c’è qualcosa che bolle.
            Qui nn si tratta più di hobbisti che arrabattano alla meno peggio qualcosa da far girare in una macchina virtuale, ma di un’azienda con milioni in cassa, produttori che le costruiscono hardware e la benedizione di mamma Google.

          • Vittorio Vaselli

            e quindi cosa ti fa pensare che non possa essere detronizzato anche Android?

          • Cosmocronos

            In termini assoluti nulla ed infatti non ho fatto menzione alcuna ad esso.
            Nello specifico la discussione verteva sul dominio che MS ha sul segmento desktop ed il mio commento era relativo ad esso.

          • Vittorio Vaselli

            Microsoft ha dominio su desktop e non esiste nel mobile. Google viceversa. Entrambi vogliono attaccare l’altro partendo dal loro punto di forza. Entrambi ad oggi sembrano sulla difensiva ma credo stiano lavorando a qualcosa in segreto.

        • Federico

          Nadella è affidabilissimo, però nella vita (anche delle aziende e dei mercati) succede che le condizioni mutino anche profondamente, e che tali mutazioni non possano venir ignorate perché ignorarle porterebbe al disastro.
          Se una condizione, magari il prodotto di un competitor, muta profondamente anche il piano industriale del più lungimirante dei CEO deve adattarsi.

  • ILCONDOTTIERO

    Guarda sono degli incompetenti , perché hanno mollato il treno dell’automotive preso da Google e Ios grazie al fenomeno Nutella che a furia di aspettare alcune case hanno cambiato patner vedi in ordine fiat,Chrysler e Volvo per ultima . Buttati fuori altro ieri dalle poche aziende di domotica che li avevano dato fiducia . Adesso consiglierei di aspettare anche su desktop cosi fanno la frittata completa . Aggiungi che sulla realtà virtuale arriverà Apple e gli farà un bel servito . Surface Phone non uscirà di sicuro purtroppo lo vorrei ma non posso comprarlo.

    • MatitaNera

      che >> “GLI” << avevano dato fiducia

    • MatitaNera

      tutte osservazioni (a parte l’errore) che condivido

    • MatitaNera

      ma avevi dubbi sull’automotive ? secondo te una casa automobilistica tra degli OS quale sceglie ? quelli che hanno in tasca il 99% degli automobilisti o l’altro ?

  • Davide

    non mi aspetto più nulla gli utenti sono cosi frustrati da tutta questa insicurezza che se anche uscisse in prodotto degno non gli darebbero neanche mezza possibilità. La fabbrica dei delusi ha lavorato bene in questi anni sfornando ex utenti che per principio mai più torneranno.

    • MatitaNera

      se cominci a pedere speranze anche tu…

    • Vittorio Vaselli

      La cosa positiva è che gli ex utenti sono la minoranza. Comunque molti ex utenti non lo avrebbero comprato lo stesso il “surface phone” visto che sarà come tutti i surface prezzato alto, mentre in media l’utente windows mobile va sui 550.

      • Davide

        Il denaro che un utente è disposto a spendere è legato a ciò che offre il prodotto, un ipotetico Surface Phone ha un target molto specifico

        • Vittorio Vaselli

          Che non sono gli utenti Windows Mobile. Il 90% di chi si lamenta aveva telefoni di fascia bassa e quindi resterà deluso nel 2018 quando scoprirà che non può avere il pc in tasca con 100/200 euro.

          • Davide

            Magari ora è così, in futuro magari uno snap 6xx potrebbe permettere la stessa cosa ad un prezzo più ragionevole

          • Vittorio Vaselli

            Ma in futuro parli di 5/10 anni da oggi?

          • Davide

            Spero entro il 2018 si possa vedere qualcosa

          • Vittorio Vaselli

            Dubito sulla fascia bassa. Entro il 2018 intendi entro inizio 2018 o entro fine 2018?

          • Davide

            Considerando l’uscita di redstone 3 se devono far uscire qualcosa lo faranno tra dicembre/gennaio

  • 000

    ci ho riflettuto…un po’ da ieri quando ho letto la notizia…onestamente non so, a questo punto si riaprono parecchie questioni, ad esempio non è neanche da escludere che WoA e Windows Desktop abbiano qualche caratteristica peculiare che distinguono l’uno dall’altro…dopo tutto se è OneCore è un “attimo” ridefinire l’ecosistema….mi ero abbastanza convinto della contemporanea presenza di windows e android, ognuno per gestire ciò che gli riesce meglio.
    IoT?…non so potrebbe essere, ma anche li non so se c’è la rete cellulare…mmm…vedremo se salta fuori qualcosa il 23…

    • Arnaldo Vita

      si, in effetti non è da escludere affatto!

  • MatitaNera

    penso che il dispositivo con due OS è una colossale sciocchezza che sono certo non avrà mai sviluppi, sono molto perplesso anche per W10m su un dispositivo così importante…mah questa cosa mi fa pensare che tutte le nostre attese finiranno nel nulla…

    • Andrea Ghirardini

      Concordo nel modo più assoluto

    • Haku

      Concordo

    • Cristian Castellini

      Vero. Inizio a pensare che Microsoft NON VOGLIA continuare nel settore dei device inferiori ai 6″, intendendo come “mobile” i Tablet, i 2-in-1

      • Cristian Castellini

        senza telefonia ovviamente…

      • MatitaNera

        potrebbe essere…

    • Vittorio Vaselli

      Ci vuole tempo per fare quello che stanno facendo.

  • Federico

    Ieri sera questa notizia mi ha colto un po’ impreparato.
    Per i telefoni, qualora un giorno si dovesse ricominciare a parlare di telefoni, IoT sarebbe probabilmente la soluzione migliore perché consente di svincolarsi dal pesante ed inadeguato sistema operativo pensato per i dispositivi maggiori. Usando IoT come bas

    • Davide

      tanto si sono rotti tutti quanti sia dei cambiamenti repentini che di aspettare, se anche tirassero fuori qualcosa domani si sono bruciati l’80% degli ex utenti c’è poco da fare, chi è passato ad altro e si trova bene perché dovrebbe fare l’ennesimo salto nel buio?

      • Federico

        Il colpo micidiale, che oltre ad aver coinvolto gli utenti ha anche creato una situazione di fortissima tensione con gli OEM, è stato mollare lo sviluppo della RS2 che poi per quel che vediamo sembra culminato nella rinuncia alla RS3 per i telefoni.
        Follia pura e totale mancanza di rispetto sia per gli utenti che per le aziende che su Win Mobile avevano investito!
        In questo momento Windows non solo ha perso gran parte degli utenti che aveva all’inizio dell’anno (che già erano pochi) ma non ha più neppure un solo costruttore attivo.
        Chi è passato ad altro resta ad altro Davide, non è più il vecchio Android che alle poche cose buone affiancava un milione di problemi e non era affatto adatto all’impiego professionale.
        Una volta andati via gli stimoli per tornare sono nulli.

        • Davide

          Purtroppo sono d’accordo con te, ho smesso di consigliare Windows phone da molto tempo ormai, mi domando cosa ne pensano gli sviluppatori di tutto questo, se non fosse per Windows desktop forse non ci sarebbe neanche più uno sviluppatore disposto a spender tempo per creare app. Mi trovo in un limbo perché in campo mobile non mi trovo bene ne con ios ne con android e quando sarà il momento di cambiare Smartphone non saprei cosa fare.

          • Federico

            Gli sviluppatori più trovi li trovi tutti sulle altre piattaforme.
            A me sono girate particolarmente le @@ perché dopo aver comprato DUE volte ProShot prima su WP 8 e poi su Win Mobile mi sono accorto che lato Store Microsoft è morto nonostante il denaro che mi hanno spillato, mentre è vivissima la versione che hanno portato su Android, che ovviamente ho dovuto comprare per la TERZA volta!
            Per contro dalla situazione traggono un qualche beneficio quelli un po’ meno bravi, perché alla dipartita dei soggetti migliori corrisponde una minor necessità di confronto.

          • Davide

            Non mi resta che aspettare il 23 e sperare di avere qualche info in più, il fatto che la divisione Windows mobile sia stata separata da quella desktop (con relativa eliminazione della parte telefonica di quest’ultima) mi fa pensare che Windows mobile prenda una propria strada, la speranza è sempre l’ultima a morire 😅

          • Federico

            Tutto è possibile, ma come fatto notare ormai tante volte compreso un articolo dedicato all’argomento le build Insider dei telefoni sono solo scatole vuote.
            Il fatto è che mentre Microsoft produce scatole vuote i competitor ne producono di pienissime, e visto che già si era indietro di un paio di step rispetto alla concorrenza recuperare si fa sempre più arduo

          • Davide

            Basterebbe investirci, le risorse per recuperare terreno le ha, ma al momento non le usa. HoloLens è la prova delle capacità di Microsoft nel campo dell’innovazione e Surface in quello della progettazione. Avrebbero fondi per spingere gli sviluppatori e l’os contemporaneamente, questo mi fa rabbia perché gli utenti hanno investito denaro e soprattutto tempo.

          • Federico

            HoloLens è un discorso differente, loro sono stati i primi ed hanno sempre mantenuto investimenti che gli permettessero di restarlo. Ora, al di là delle dimostrazioni altisonanti, a me pare che abbiano un po’ tirato i remi in barca ma comunque partivano da una situazione di ampio vantaggio.
            Nei telefoni la situazione è opposta, sono partiti in svantagio, hanno continuato ad accumulare altro svantaggio e alla fine li hanno tagliati quando si sono resi conto che il gap non era più recuperabile in alcun modo.
            Non è solo questione di investimenti Davide, quello magari è stato la causa della pessima figura fatta con la RS2; è il competitor ad aver turato fuori qualcosa di totalmente inaspettato che lo ha portato così avanti da imporre una resa.
            In questo momento Google ha una tecnologia obiettivamente migliore sul mobile e sta gettando le basi per minacciare seriamente anche il Desktop; queste ultime decisioni e quello che abbiamo visto alla Build potrebbe essere semplicemente frutto di una strategia che slega definitivamente i sistemi maggiori da wuelli piccoli (piaccia o non piaccia ormai non più esistenti) per concentrare le energie laddove sta per giungere l’attacco più pericoloso.
            Microsoft è grande e ricca, ma questo non significa che sia INFINITAMENTE grande e ricca, quindi non sono infinite neppure le sue risorse, che vanno concentrate dove esiste la maggior necessità di sviluppo.
            Microsoft non può assolutamente permettersi di vedersi erodere le quote sui Desktop, sarebbe una catastrofe.

          • MatitaNera

            come sempre, concordo parola per parola

          • Vittorio Vaselli

            non esiste nessuna divisione windows mobile, esiste un solo gruppo che lavora sull’os. Al massimo è stato messo windows mobile su un altro branch.

          • Davide

            Come fai ad esserne certo?

          • Vittorio Vaselli

            Sono uscite news in passato riguardo la riorganizzazione. Esiste OSG che si occupa dei sistemi operativi e che dipende dal Windows and device group. Anche se guardi le offerte di lavoro che uscirono in passato riguardo PM per wm venivano assunti in questi gruppi.

          • Vittorio Vaselli

            al build sono stati chiari. Al momento il target delle app UWP è il desktop/xbox visto che il mobile non esiste.

          • Davide

            Adattare in seguito un app per schermi inferiori non sarà un impresa faraonica

          • Vittorio Vaselli

            Esatto. Ma non puoi convincere i dev a sviluppare per lo. 1% in calo.

          • Davide

            Proporzionalmente le app da quando c’è w10 mobile sono di più E nonostante tutto ne vengono pubblicate nuove. Se le vendite di nuovi terminali dovessero far risalire lo share mondiale anche di mezzo punto, secondo me potrebbe essere un ulteriore incentivo.

          • Vittorio Vaselli

            Non so se le vendite aumenteranno. I device saranno di fascia altissima.

          • Davide

            Magari la fascia media la lasciano ad altri oem

          • Vittorio Vaselli

            Tieni presente che il ragionamento che stai facendo non é del tutto corretto. Avendo lavorato nel campo ti posso dire che soprattutto per i grossi nomi le applicazioni che vedi uscire oggi sono state varate e finanziate minimo 12/18 mesi fa almeno, quindi quando la situazione non era tragica come oggi. Microsoft stessa non si é sognata negli ultimi due BUILD di offrire wm come piattaforma appetibile per i dev. Stanno puntando su una strategia laterale che marketizza UWP e Xamarin in modo da avere una base su cui spingere quando riporteranno sul mercato dispositivi dagli schermi piccoli.

          • Davide

            Ho visto che anche con il bridge per ios hanno fatto qualche passo avanti e secondo me dovrebbero puntare molto su questo

    • Andrea Ghirardini

      Si potrebbe pensare che quelle funzioni possano essere gestire totalemente a livello user space con delle applicazioni

      • Federico

        Su IoT si può costruire qualsiasi cosa, perfino un Android basato sul kernel Microsoft sulla falsariga di WSL (Linux su Windows 10) e l’Andoid su QNX che manda avanti il BB10 di BlackBerry.
        A livello grezzo la versione IoT è poco più di un kernel, quindi non c’è limite a quello che ci si può impiantare sopra.
        Ovviamente c’è da scrivere codice… ma nulla è gratis a questo mondo 🙂

  • Hole

    Secondo il mio parere,l’os sarà unico ma tenendo conto della modularità del kernel è pensabile avere un sistema che disattivi in modo dinamico dei moduli di quest’ultimo durante il passaggio dalla modalità tablet a quella da smartphone, in quest’ultima modalità potranno essere eseguite solo app winrt esattamente come adesso con Windows 10 mobile con l’unica differenza che le suddette app saranno totalmente identiche indipendentemente dalla modalità impiegata.

    • Federico

      Uno dei vantaggi di non avere un kernel totalmente monolitico è sicuramente il poter “modulare” i servizi offerti anche dalla medesima Build, ma faccio fatica a pensare ad una soluzione come quella da te proposta.
      Per prima cosa non comprendo l’utilità del variare il numero dei servizi offerti al cambio di modalità, seconda cosa… temo non lo comprenderebbero neppure i processi attivi, alcuni dei quali si verrebbero sfilare il tappeto da sotto ai piedi.
      Ciò che proponi si tramuterebbe in un oggetto in grado di eseguire programmi diversi quando aperto e quando chiuso.
      Soluzione piuttosto bizzarra della quale non comprendo lo scopo.

      • Andrea Ghirardini

        Concordo con te. L’idea Android e Widnows avrebbe tutte le sfighe del dual boot con doppia configurazione resinstallatione dei programmi e perdita di funzioni cambiando form factor. Non ha senso

        • Federico

          E’ che proprio non funzionerebbe.
          Che faccio, lancio un programma con il tablet in una configurazione e poi non posso cambiarla fino a quando non ho terminato?

          • 000

            io me lo immaginavo più tipo un’app che può girare in contemporanea ad android….tanto per capirci(anche se non l’ho ancora visto…) una cosa tipo ubuntu su windows che verrà scaricato ed eseguito come un’app dello store…

          • Federico

            Temo di non aver ben capito 000.
            Comunque in contemporanea è grigia, serve tanta RAM

          • 000

            Io mi baso sempre sul brevetto di Samsung che forse ti avevo linkato in qualche altra discussione…in cui sembra possibile una coesistenza contemporanea di entrambi gli OS…Cmq a vedere WoA sul video uscito in occasione del Build sembra velocissimo sul 835 (direi anche meglio del mio pc…ok che il mio ha un sacco di roba in background…ma sono rimasto colpito)….tanta ram…un telefono attuale 6gb li ha tranquillamente e se 3 li dedica a windows penso che android possa funzionare comunque al minimo, se boi ha ram da 8 si possono fare 4 a ciascun sistema e pace fatta! 😉

          • Federico

            000 guarda che lo Snap 835 dentro ha una CPU incazzatissima eh, mica è uno Z80 🙂
            A me 6GB doi RAM sembrano un po’ poche per quello che dici tu, facciamo che ne servono 8.
            Non esistono difficoltà tecniche e neppure servono brevetti, prima di passare su Nougat 7.1 nel PC ho tenuto tanto tempo AmiDuOS con l’andtrid in parallelo al Windows per poter avere sul desktop Whatsapp ed altre applicazioni utilissime, non è che ci sia niente di particolarmente nuovo nel far andare in parallelo Windows ed Android, è l’utilità di farlo in un piccolo dispositivo a lasciarmi perplesso… a che serve?

          • 000

            ok 8… :-/
            L’utilità è la stessa di Continuum o DeX, solo che lo fai con un vero sistema operativo in grado di usare programmi completi e già esistenti, insomma puoi trasformare la postazione fissa in mobile.
            Un’utilità potrei vederla in lavori come quello della mia morosa in cui è spesso in giro per consulenza e finisce che usa un fisso in ufficio, un portatile quando è fuori sede nonché il telefono aziendale…Con questo sistema potrebbero semplicemente metterle a disposizione un monitor sia in ufficio che nelle banche, dove va per consulenza, e non ha più bisogno di trasferire files da un pc all’altro…
            Per un utente consumer magari semplicemente alla sera collega il telefono alla tv e guarda la mail, compila la dichiarazione dei redditi online oppure si guarda youporn ;-D …insomma niente più pc a casa…

          • Federico

            Server dedicato su OVH diviso in 4, 5, 6… 10 -> Virtualizzatore Bare Metal -> 4, 5, 6…10 x Windows 10 -> Telefono Android -> Terminal Server -> Prezzo = 1 cena cadauno/mese -> affidabilità totale -> velocità 100 * telefono.

            Il futuro è nel Cloud, non in questi intrugli.

          • 000

            A parte che sono ancora con i lumia 535…
            Anche io sono per una soluzione cloud!… Anzi gli ho pure detto di suggerirglielo, anche perché se ben implementato potrebbero essere più produttivi collaborando direttamente con le banche clienti…comunque in un’altra occasione ci siamo trovati noi 2 e 2 amici che fanno assistenza informatica per 2 aziende diverse e mi dicevano che alcuni clienti assolutamente non vogliono e preferiscono far tutto su rete interna…sai? È come quando mi dici che Android è meglio, posso essere d’accordo ma alla fine per tanti motivi non mi piace, così queste aziende capiscono i vantaggi ma non vogliono correre rischi cambiando struttura informatica. Pensa che nello studio dove lavoravo anni fa avevamo tutti i pc off-line tranne uno per la mail! Poi se avevi bisogno di un modello 3d da scaricare…apriti cielo!…😁

          • Federico

            Si, è una situazione che conosco bene ma è destinata a mutare perché i vantaggi della remotizzazione e condivisione delle piattaforme Cloud sono enormi.
            Maggior velocità, costi ridotti di un intero ordine di grandezza, ottimizzazione delle risorse, assistenza presente H/24, un unico amministratore di sistema per l’intero gruppo di aziende… tanta roba.
            Alla fine cederanno tutti.
            O cedono o soccombono a causa dei competitor che hanno abbattuto i costi e guadagnato in produttività.

            Non lavorare mai per vecchie cariatidi e non lavorare mai per le aziende pubbliche ma scegli sempre piccole aziende molto ricche disposte a far fare all’IT Manager il proprio lavoro senza rompere l’anima.
            Lavora tantissimo, studia tantissimo, sii molto creativo e coraggioso nell’affrontare soluzioni innovative prima degli altri e fatti anche pagare tantissimo.
            E, vera chiave della vita, spendi tutto quello che guadagni per la passera, per le moto e per almeno due hobby costosi.

          • 000

            Passi il discorso sul cloud, che tanto sono d’accordo a priori (ma la mia ragazza purtroppo lavora per vecchie cariatidi… 😀 )!!..Ma guarda, ho deciso che incornicio questo(e cercherò di applicarlo al mio lavoro):
            “Non lavorare mai per vecchie cariatidi e non lavorare mai per le aziende pubbliche ma scegli sempre piccole aziende molto ricche disposte a far fare all’IT Manager il proprio lavoro senza rompere l’anima.
            Lavora tantissimo, studia tantissimo, sii molto creativo e coraggioso nell’affrontare soluzioni innovative prima degli altri e fatti anche pagare tantissimo.
            E, vera chiave della vita, spendi tutto quello che guadagni per la passera, per le moto e per almeno due hobby costosi. ”
            Nel mio lavoro devo dire che davvero devo stare attento a scegliere i clienti!

          • Federico

            Magari evita di far leggere l’ultima parte alla fidanzata, o se la fai leggere non dirle che la vuoi incorniciare 😂

          • 000

            😂😂😂…. Quando mi vede scrivere su questi sito mi guarda con sufficienza e tira dritto…mi sento incompreso!🤣🤣🤣

    • Arnaldo Vita

      uhm ….interessante

  • ILCONDOTTIERO

    Capisco per voi staff di Surface Phone , come anche per noi , come sia diventata pesante questa situazione di incertezza che la vicenda ha assunto .
    Siate forti e sopportare i nostri sfoghi 😛 , siamo vicini a voi .

    • Ahahaha grazie condottiè:D

    • Enrysoft

      Meno male che invece gli altri Surface qualche soddisfazione la danno 😆😎

      • ILCONDOTTIERO

        Qualche soddisfazione . Ma non basta perché dovrebbero vendere molto di più per quel che mi riguarda .

        • Enrysoft

          Microsoft ha 2 piedi in 2 scarpe…da un lato ogni volta dichiara che sono prodotti ispiratori per i partners (5 anni che lo dicono ;)), dall’altra si sta piano piano facendo la gamma completa come Apple eh, ops, alla fine i loro sono i prodotti migliori. Il fatturato anno su anno cresce (l’anno scorso la divisione Surface ha chiuso a 4,35 MLD $ di fatturato dai 3,6 del 2015)…in sordina ma mica poi tanto stanno crescendo. Non a caso nessuno a parita’ di costo prenderebbe un prodotto partners se costa come Surface, ma guarda un po’.

          • Gygerch

            alla fine i loro sono i prodotti migliori.

            😂😂😂

          • Enrysoft

            Si, sono i prodotti migliori.

          • Gygerch

            Ma lo saranno per te che hai le finestre Microsoft sulle pupille….ma ancora non lo capisci?😂😂😂

  • Arnaldo Vita

    A me l’idea del dispositivo dualOS mi piace molto…. non capisco in che modo Windows IoT potrebbe dare quel qualcosa in più a questo fantomatico Surface Phone….

  • Mirko Tucci

    Se entro un anno non compare una qualche prospettiva nel campo del mobile sarà difficile che gli utenti continuino ad aspettare ancora Microsoft…🙁

    • ILCONDOTTIERO

      Settembre/Ottobre é l’ultima chiamata dopodiché ci sarà un X perpetua .
      Chiaro che dopo se fossero in difficoltà ( molto difficile ma non improbabile ) sulla parte desktop io incazzato chiuderò la porta in faccia , come tutti quelli incazzati che se ne sono andati e non sono pochi .

      • Vittorio Vaselli

        Che vuol dire ultima chiamata?
        2018.

        • ILCONDOTTIERO

          In effetti hai ragione 😛
          Non avendo specificato Anno , Posso giocare il jolly 2017 o 2018 XD

          • Vittorio Vaselli

            ma i rumors sono chiari, non ci sarà nulla nel 2017 😉

  • Mah, notizia che non mi sorprende, a dire il vero; e ne mi turba vista la mia soddisfazione con Windows 10, Store, Surface e quanto segue. Sono convinto che i piani di Microsoft siano ben chiari là dove prendono decisioni. 😉

    • Secondo me ti conviene il pro 4 ( ne sono possessore)… É piu versatile, la potenza é la stessa ,e lo puoi usare come tavoletta grafica o per prendere appunti. Arriva gia direttamente con windows 10 pro e costa un po di meno con la tastiera inclusa

      • Sono convintissimo anche io del Pro 4 avendo già un Pro 3, addirittura migliorato con Windows 10 Creators Update. Per questo motivo, per diversificare, punterei sul Surface Laptop… Quello che trovo significativo è la crescita e l’allargamento del brand Surface: anche per questo martedì a Shangai presenteranno un Surface Pro rinnovato perché, in attesa che venga preparato un modello di ulteriore innovazione, dal punto di vista del marketing è necessario presentare dei nuovi prodotti ogni anni, siano essi dei nuovi modelli o degli aggiornamento di quelli esistenti. Non è che le altre aziende ogni anno innovano, anzi! Però non è intelligente non presentare modelli nuovi ogni anno. Grazie per i tuoi consigli!

  • Orano

    A Setembre se non c’è nulla di certo vado col Nokia 6 o OnePlus 3t

    • Vittorio Vaselli

      Puoi già andare, non ci sarà niente di certo a settembre. 2018

  • 000

    Poi ho visto tra le risposte di WalkingCat, lui stesso dice che non è la prima volta che avviene nelle build insider quindi non è molto significativo…

    • Federico

      E’ successo che qualche API sia magari stata modificata o temporaneamente eliminata, ma qui è sparito l’intero blocco delle API della telefonia.
      Naturalmente è possibile che in seguito vengano rimesse, ma ci credo poco.
      Il fatto che Microsoft non si sia neppure degnata di annunciarlo indica da un lato quanto tengono ai telefoni e dall’altro quanta gente ha stimato vi fosse al lavoro su software destinato all’impiego telefonico.

      • 000

        “Il fatto che Microsoft non si sia neppure degnata di annunciarlo indica da un lato quanto tengono ai telefoni e dall’altro quanta gente ha stimato vi fosse al lavoro su software destinato all’impiego telefonico.”
        Daiii…ok essere sfiduciati, ma onestamente questa vena acida non ti si addice!…cosa devono annunciare se stanno continuando a parlare di mobile?

        • Federico

          Metti di aver investito mille ore/uomo nello sviluppo di un software che impiegava proprio quelle API, cosa te ne faresti degli annunci fasulli se poi senza nessun avvertimento scompare la base stessa di quello che stai facendo?
          Poi ci si stupisce che le software house mollano lo Store Microsoft.

          • 000

            Si capisco il tuo punto di vista, ma vedi che alla fine della fiera pure la fonte della notizia(quello che ha comparato il codice delle 2 build) ha detto che non è la prima volta che succede…difatto pochi altri siti hanno cavalcato la notizia…se mspoweruser lo ha pubblicato e tu me l’hai segnalato è più il segno di una sfiducia a priori basta sul fatto che in passato sono state fatte scelte avventante(dicasi apprendimento per esperienza)… Come dico sempre, non metto la mano sul fuoco per nessuno, però mi è sembrato strano che da un lato annunciano alcune cose e dall’altro me fanno altre…poi per l’amor di Dio, magari vogliono passare le telefonate in voip su Skype…però io cerco di commentare i fatti, ad esempio so che Windows completo sui telefoni o il dual boot, sono mie fantasie e se devo stare a ciò che dice Microsoft semplicemente non sappiamo niente di concreto.

    • bruno

      le solite ipotesi poi smentite 7/10 giorni dopo.

  • The User

    Io penso che microsoft abbia accettato l’idea di aver perso il treno del mobile, almeno lato OS.

    il quadro frammentario che abbiamo davanti mi fa pensare che si stia preparando a guidare il prossimo “passaggio epocale”.

    Posto che ad oggi è impossibile sapere se, quando, e quale sarà questa nuova rivoluzione del mondo ICT, io vedo M$ con un piede in tutte le tecnologie “pionieristiche” dalla V/A/M Reality, all’IoT, all’IA

    riguardo il mondo mobile penso che la linea attuale resterà la dominate: app e servizi su Android e iOS. compreso arrow launcher che di recente ha vissuto un rinnovato interesse da parte di Microsoft

    Quindi a questo punto si tratta solo di capire se ci sarà un device Android scelto da Microsoft come reference per l’utilizzo della sua piattaforma mobile distribuita ( vedasi vendita di S8 in microsoft store) oppure se c’è il “liberi tutti” e ognuno può scegliere in completa autonomia quale dispositivo scegliersi per l’utilizzo dei servizi Microsoft

    • Vittorio Vaselli

      iOS e Android saranno ancora supportati, ma ci sarà un dispositivo mobile con Windows.

  • Federico

    Comunque faccio notare che alla sparizione dell’intero set di API dedicato alla gestione della telefonia, è sparito l’intero blocco e non una parte, non ha fatto seguito nessuna sollevazione popolare. Questo dimostra che nessuno di significativo stava sviluppando qualcosa di connesso all’uso telefonico.

  • bruno

    creators update scarso? in che senso?
    Sul mio 950xl gira una favola.

  • Pingback: Windows Phone/10 Mobile, analizziamo approfonditamente la situazione()

    • Vittorio Vaselli

      senza offesa ma Jason ward sono 3 anni che ricicla lo stesso articolo ogni settimana.

      • Il dato significativo è che Jason Ward una persona molto informata e qualificata di Windows Central.

        • Vittorio Vaselli

          Si, ma ti ripeto, la roba del puzzle sono due anni che la ripete. Infatti nell’articolo da te citato linka altri suoi articoli che dicono esattamente le stesse cose. Letto uno li hai letti tutti.

  • varanhia ☛

    Windroid?

  • Vittorio Vaselli

    Windows 10.

  • Pingback: Surface Pro con il 4G, e se fosse questo il Surface Phone/Pocket?()

Inline
Inline