Satya Nadella
News RIflessioni

Surface Phone e Windows 10 Mobile: arriva un’altra dichiarazione di Satya Nadella

Satya Nadella, dopo l’ultima intervista ove ha espresso la volontà di Microsoft di innovare nel settore mobile, ha rilasciato adesso ulteriori dichiarazioni a riguardo.

Questa volta è stato intervistato  da alcuni giornalisti di MarketPlace, i quali, mentre si discuteva riguardo il gioco Mineacraft, hanno tirato in ballo l’argomento smartphone. A questo punto, Satya ha affermato:

We make phones today, we have OEMs like HP making phones and others and we picked a very specific area to focus on which is management, security, and this one particular feature that we have called Continuum, which is a phone that can even be a desktop

Tradotto:

Produciamo smartphone oggi, abbiamo OEM come HP e altri che producono smartphone e abbiamo preso un settore molto specifico su cui focalizzarci che è la gestione, la sicurezza e questa particolare funzionalità che noi abbiamo chiamato Continuum, che trasforma un telefono in un computer.

Il CEO ha tenuto, quindi, a precisare che la sua azienda attualmente sta collaborando con alcuni OEM per la realizzazione di smartphone con Windows 10 Mobile, i quali possono contare anche su alcune funzionalità innovative come Continuum (anche se abbiamo visto che quest’ultima rischia di essere superata da Samsung DeX).

Ma il boss non si è di certo fermato qui, infatti, poco dopo prosegue discutendo sul futuro del settore smartphone per l’azienda di Redmond:

And at this point, we’re making sure that all of our software is available on iOS and Android and it’s first class, and we’re looking for what’s the next change in form and function. What we’ve done with Surface is a good example. No one before us thought of 2-in-1s and we created that category and made it a successful category to the point where there are more 2-in-1s coming. And that’s what we want to do…

So in some sense when you say will we’ll make more phones, I’m sure we’ll make more phones, but they may not look like phones that are there today

Tradotto in maniera poco letterale:

Ci stiamo assicurando che tutti i nostri software siano disponibili su iOS e Android, e stiamo cercando il prossimo cambiamento nella forma e nella funzione. Quello che abbiamo fatto con Surface è un buon esempio. Nessuno prima di noi ha pensato ai 2 in 1 e noi abbiamo creato questa categoria e l’abbiamo resa un successo al punto da farla crescere tantissimo. Ed è proprio questo ciò che vogliamo fare…

Quindi in un certo senso quando tu dici se faremo nuovi smartphone, io sono sicuro del fatto che faremo nuovi smartphone, ma non saranno i classici smartphone che ci sono qui oggi.

Qui c’è veramente pochissimo da aggiungere, è un’ulteriore conferma che Microsoft sta lavorando a qualcosa destinato a cambiare e a rivoluzionare il mercato mobile/smartphone. Infatti, si fa riferimento ad un nuovo telefono ma non inteso come lo conosciamo noi tutti oggi, un po’ come avvenne con il primo iPhone che era sicuramente in grado di telefonare ma possedeva delle caratteristiche rivoluzionare, impensabili e che andavano oltre la tecnologia di quell’epoca.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

Fonte

  • Heheh.. Continuano ad arrivare ulteriori conferme, ma stiamo sempre li!!! Vogliamo una data! 😀

    • The User

      aspetta e spera.

      my guess: late 2018, altrimenti qualcosa sarebbe già filtrato.

      • Mah, potrebbe anche essere. Anzi, diciamo che il 2018 sarebbe anche piuttosto plausibile. Non penso però nel tardo 2018. Se voglio essere ottimista, dico autunno 2017. Se vogliamo essere realisti invece, direi metà 2018…. E poi infine c’è la tua visione pessimista 😀 “late 2018”

        • The User

          in realtà di pende da quanto intel sfornerà un soc adeguato.

          evidentemente snap 835 non è abbastanza.

          • Intel? Per quanto possa essere allettante un dispositivo mobile con processore Intel, a questo punto non penso che Microsoft lancerá un professore x86. Con l’avvento di WoA, è molto più facile ipotizzare il dispositivo mobile perfetto con processore ARM e con WoA

          • The User

            mah… per ora di windows on arm si è visto ben poco. .. promettente ? forse…

            di certo c’è che l’emulazione è sempre un territorio pieno di “se” e di “ma”

            Windows S mira chiaramente a far entrare sullo store più app possibili, ma la stragrande maggioranza di qeuste non sarà nativamente compatibile ARM e questo M$ lo sa.

            io credo che tutti i ritardi e le aspettative deluse da parte di microsoft riguardo il surface phone dipendano dalla mancanza di prospettiva di intel in campo SoC.

            Cherry trail aveva prestazioni oscene e non c’era in vista nulla che facesse sperare in meglio, abbandonato quel filone Microsoft è rimasta senza hardware. WoA mi sa più di esperimento alla ricerca di una alternativa che di realtà commerciale, altrimenti lo avremmo visto con snap 835

          • Diciamo che in linea di massima ciò che interessa a Microsoft è quello di spingere maggiormente gli sviluppatori a rilasciare UWP. Windows 10 S è nato con la scusa di voler rilasciare un dispositivo più sicuro agli studenti, ma in realtà la motivazione non è affatto questa, è penso che anche tu te ne sarai accorto! Windows 10 S è nato con l’unico intento di spronare gli utenti a convertire le milioni di app legaxy in UWP e a spronare altri a svilupparne delle nuove.

            Windows 10 on ARM è semplicemente un ulteriore supporto a quanto appena detto, ma con l’unica differenza che dà il “contentino” agli utenti di poter installare i .exe.

            Per me WoA rappresenta un tramite per quello che sarà poi identificato come WINDOWS 10! Nessun Windows 10 Mobile, nessun Windows 10 S, nessun WoA …niente di niente! Il vero e unico sistema operativo unificato! Hai una lavatrice? Windows 10. Hai un telefono? Windows 10! Hai uno specchio? Windows 10! Hai un’xbox? Windows 10!

            Questa è la mira! Oggi però, le motivazioni per cui non è ancora possibile attuare questi piani, è risaputo: le app! Le dannatissime app!

            Finchè Microsoft non avrà raggiunto un discreto numero di app, non potrà pensare di fare quanto appena citato. E qual’è il mezzo “più veloce” per ottenerlo? Windows 10 S e WoA!

            Ecco perchè, per quanto mi possa allettare l’idea di vedere un processore intel x86, attualmente penso che sia piuttosto difficile vedere un Surface “phone” (o come volete chiamarlo voi) con processore intel.

          • The User

            condivido solo in parte la tua visione

            Windows S = Windows STORE obbligatorio, ma questo non vuol dire necessariamente UWP, ( vedi project centennial) e comunque UWP non vuol dire necessariamente anceh ARM…

            io penso che microsoft abbia capito che ormai l’app gap era incolmabile, e ha giustamente rinunciato a tenere la zavorra ARM ancorata allo sviluppo delle app per lo store dei PC/laptop. Pubblicare nello store è diventato molto più semplice, e le app su windows desktop si sono moltiplicate

          • Sagitt

            microsoft fan

          • The User

            ciao pecorone! anche qui? questo è proprio amore. Purtroppo non posso ricambiarti, ma sono (quasi) sicuro che prima o poi uno che possa amrti lo trovi…
            oddio…

            vabè dai … la speranza è l’ultima a morire….

          • Andrea Ghirardini

            Tenete presente che per la Mixed reality le applicazioni DEVONO essere UWP

          • Draco

            Intel come fa ad investire per wm10 se tutti gli oem hanno salutato microsoft perché la stessa cambia sempre strategia??!

          • Sagitt

            ambra

          • The User

            ciao pecorone! anche qui? questo è proprio amore. Purtroppo non posso ricambiarti, ma sono (quasi) sicuro che prima o poi uno che possa amrti lo trovi…
            oddio…

            vabè dai … la speranza è l’ultima a morire..

          • Draco

            Intel era a bordo dell’asus zenfone 2 4gb ram, solo che poi intel non l’ha supportsto più ritirandosi dagli smartphone. Andava anche meglio degli arm che però oggi hanno molta più esperienza in campo smartphone e con lo snap 835 hanno fatto le cose in grande!

          • The User

            eh appunto.
            il fatto è che secondo me cherry trial non offriva prestazioni adeguate alle esigenze del surface team.
            io interpreto la ritirata di intel dal segmento mobile come una cosa temporanea, i core M sono molto promettenti possono evolversi in qualcosa di davvero innovativo per il mercato smartphone.

          • Draco

            I core m consumano molto, il problema nasce sempre per le app, anche su android gli sviluppatori aggiornano di più l’hardware più venduto e che é più attento ad aggiornare i drivers! Samsung ha il vantaggio che il processore lo sviluppa lei!

          • Sagitt

            🙁

          • The User

            ciao pecorone! anche qui? questo è proprio amore. Purtroppo non posso ricambiarti, ma sono (quasi) sicuro che prima o poi uno che possa amrti lo trovi…
            oddio…

            vabè dai … la speranza è l’ultima a morire…..

          • Sagitt

            zaffiro

          • The User

            ciao pecorone! anche qui? questo è proprio amore. Purtroppo non posso ricambiarti, ma sono (quasi) sicuro che prima o poi uno che possa amrti lo trovi…
            oddio…

            vabè dai … la speranza è l’ultima a morire

      • Draco

        Per la tecnologia smartphone 1 anno é lontano! La gente compra e dopo tutti questi insuccessi firmati microsoft, surface rt e wm10, difficilmente ci si butterá a capofitto.
        Oggi samsung s8 batte ai punti macbook, già con una semplice dock e si utilizza come pc entry level. Nel 2018 ci sarà s9 che a questo punto amplierà il concetto di espandibilità senza sapere se altri oem si smuoveranno in quel senso e cosa farà apple che quando investe lo fa sul serio, apre centri sviluppo per le app senza accusare i produttori! Microsoft era partita in grande e meglio, ma poi, come ha fatto con surface rt, appena non vede gli introiti stabiliti chiude quel ramo!

      • Sagitt

        pokemon rosso

        • The User

          mi stalkeri su 4 forum contemporaneamente… mi viene il dubbio che tu sia attratto da me. Nel caso sappi che posso farci poco

  • Federico

    “So in some sense when you say will we’ll make more phones, I’m sure we’ll make more phones, but they may not look like phones that are there today”

    Gli unici riferimenti ai telefoni riguardano Android ed iOS.

    Sarà che ho meno fantasia di voi…

    • Cosmocronos

      Non solo, l’ articolo omette anche la prima parte della frase di Nadella: “We make phones today. We have OEMs like HP making phones, and others”; per lui “fare” telefoni non significa necessariamente che MS li produca direttamente.

        • Federico

          Non è che il “and it’s first class” riferito ad Android ed iOS che tu non hai riportato cambia un po’ il senso della traduzione?

          • bruno

            no la prossima volta il ceo di microsoft dira che la concorrenza fa schifo ,sopratutto quando ogni anno gli pagano le royalty e fanno incassare tanti dindi con i software su altri store.
            diplomazia questa sconosciuta.
            ha confermato he stanno lavorando per il surfacephone.
            per me basta e avanza.
            tanto, se aspettiamo gli “altri” per fare innovazioen qui si diventa vecchi.

          • Federico

            Ma dove lo ha confermato? in che passaggio?
            Semmai ha detto che NON stanno lavorando al Surface Phone

          • bruno

            stiamo cercando il prossimo cambiamento nella forma e funzione. Quello che abbiamo fatto con Surface è un buon esempio. Nessuno prima di noi aveva pensato ai 2-in-1 e abbiamo creato quella categoria e ne abbiamo fatto una categoria di successo ,al punto in cui ci sono più 2-in-1. E questo è quello che vogliamo fare…
            Dove sta scritto non?
            Mi sa tanto che sei un bel trollone.
            Uno in piu nell’elenco.

          • MatitaNera

            oltre a non sapere l’inglese non sai nemmeno l’italiano, complimenti vivissimi come sl solito bruno, oggi nel tuo immaginario laboratorio come va ? sono arrivati 10000 clienti Android lamentandosi ?

          • bruno

            Come al solito non sai quando devi stare zitti e volare basso capra.

          • MatitaNera

            sì sì…

          • bruno

            Come al solito, devi dare fastidio per il gusto di farlo.
            E come al solito, spari balle senza avere un domani.
            Mi fai solo pena,un bel ban ci starebbe bene capra.

          • Shalashaska

            Ti prego, mi rimandi la tua foto del Mac smontato del 2005 ? Mi fa sempre morire dal ridere

          • bruno

            Intanto ti mando tanti insulti,accontentati demente.
            Mi fai solo tanta pena.
            Invece di cazzeggia tutto il giorno lavora nullafacente.

          • Shalashaska
          • bruno

            Persona inutile.
            Ahahahhahah
            Braccia rubate all’agricoltura.

          • Federico

            Sta scritto nel fatto che ha dichiarato in modo esplicito che NON sarà un telefono ma un oggetto differente.
            Per i telefoni ha indicato Android ed iOS.
            Se poi intendi infilarti nel taschino della giacca un tablet… allora OK, sta facendo un telefono.

          • bruno

            c’e’ scritto che fara telefoni differenti.
            come e’ successo con i 2 in 1 sul mercato pc
            ma e’ difficile da capire?

          • Federico

            Ma tu ste cose dove le hai lette?
            Non ci sarà nessun telefono, ci saranno dei tablet che all’occorrenza potranno essere in grado di telefonare.
            E un tablet che all’occorrenza può telefonare NON è un telefono

          • bruno

            dove caz.o hai letto tablet demente?
            indicamelo cosi posso prenderti per il culo.
            “No one before us thought of 2-in-1s and we created that category and made it a successful category to the point where there are more 2-in-1s coming. And that’s what we want to do…”
            dove caz.o sta scritto tablet capra?

          • Federico

            OK hai ragione tu, stanno per fare un telefono.
            Lo commercializzano le prossima settimana

          • bruno

            no hai ragione tu che non capisci neanche l’italiano tradotto dall’inglese.
            alla tua frase detta sopra, mancava il pappapero e specchio riflesso.
            bimbo del ca.o.
            se lo commercializzano domani o tra un anno cosa te ne frega tanto compri mer.a adesso e ti piace pure.

          • Federico

            Ho detto che hai ragione, la prossima settimana potrai acquistare il tuo Surface Phone

          • bruno

            La tua ilarità mi fa sganasciare dalle risate.
            Anche il mio cu.o ride..

          • MatitaNera

            le conferme ce l’hai viste solo tu, complimenti come al solito per la sagacia

          • bruno

            Devi sempre dare fastidio vero demente?
            “stiamo cercando il prossimo cambiamento nella forma e funzione. Quello che abbiamo fatto con Surface è un buon esempio. Nessuno prima di noi aveva pensato ai 2-in-1 e abbiamo creato quella categoria e ne abbiamo fatto una categoria di successo ,al punto in cui ci sono più 2-in-1. E questo è quello che vogliamo fare…”
            Ora stai zitto e vola basso capra.

          • MatitaNera

            parole al vento, fatti zero

          • bruno

            parole al vento?
            Il ceo di una grande azienda dice che faranno i 2 in 1 in ambito telefonico come hanno fatto in ambito pc e tu dici parole al vento?
            cervello optional?
            mica e’ seria come goolge che ha ridotto il supporto a 18 mesi anche per gli aggiornamenti di sicurezza per i suoi ridicoli Google pixel?
            ahahahahhahahahhahaahhahahahahahhahahha
            cogli.e

          • Cosmocronos

            Dove sta scritto in ambito telefonico? Io leggo “mobile” che e’ diverso…

          • bruno

            Phone a casa tua cosa vuol dire?

          • Cosmocronos

            A casa mia “phone” vuol dire “telephone”… dato che vivo negli USA.
            Ed aggiungo che siccome, io, non leggo a rate osservo che Nadella afferma:
            “We make phones today” il che implica che si riferisce agli OEMs che difatti sono, a seguire, elencati;
            dopodiche’ aggiunge: “So in some sense when you say will we’ll make more phones, I’m sure we’ll make more phones” ; le regole della sintassi vogliono che, dato che la frase e’ concatenata alla precedente, usando “we” egli continua a riferirsi ai soggetti sopracitati.

          • bruno

            Telephone cosa vuol dire?
            Telefono a gettoni?
            Ti sei risposto da solo.
            Mobile é una parola piu ampia,Telephone non ci si puo sbagliare.
            Il discorso era riferito alla telefonia mobile dato che la domanda era su quello.
            Mica parlavano dei telefoni di casa.

        • Cosmocronos

          E’ Disqus, che oggi va peggio del solito, che si e’ ” mangiato” una parte del commento che avrebbe dovuto essere: “omette di enfatizzare”.
          Di solito rileggo quanto scrivo ma andavo di fretta… (-:

      • Si vabbè, qui andiamo nel filosofico. “We make phones” sta ad intendere letteralmente che “fanno” telefoni. “Fare” telefoni può essere inteso molto facilmente che verranno “prodotti” dei telefoni. Sappiamo benissimo come si comporta Nadella con le sue interviste. Dice tutto e non dice niente, in perfetto stile Microsoft 🙂

        Diciamo che in linea di massima, l’ipotesi più attendibile sarebbe proprio “produciamo smartphone”, ma ad ogni modo abbiamo lasciato la dichiarazione ufficile proprio per dar spunto al lettore di interpretare la dichiarazione come meglio crede! 😉

        • Federico

          Gerardo, no dai.
          Il testo in inglese lascia pensare a tutto meno che ad un ritorno ai telefoni.
          Semmai lo esclude nel modo più categorico fornendo una chiarissima indicazione all’acquisto di Android ed iOS, che definisce come prodotti di ottima qualità.
          Non mi pare proprio che ci sia qualcosa di difficile nella traduzione.

          • Oddio, non sono per niente dello stesso avviso! 🙂
            “So in some sense when you say will we’ll make more phones, I’m sure we’ll make more phones, but they may not look like phones that are there today”

            ….più chiaro di così si muore!

            Stiamo parlando già da diverso tempo che Microsoft non produrrà smartphone per come sono conosciuti oggi, anzi: sono diversi mesi che stiamo virgolettando la parola “phone” nei nostri editoriali. Non a caso lo abbiamo definito anche Surface Pocket. Qui infatti, non stiamo a parlare di quello che sarà l’ultimo smartphone top di gamma; sappiamo entrambi che Microsoft non produrrà smartphone concorrenziali ad Android ed iOS. E’ impensabile ed impossibile e non rientra neanche nei piani di Microsoft.

            “I’m sure we’ll make more phones, but they may not look like phones that are there today”. Questa frase non ha interpretazioni diverse. Microsoft farà dei nuovi smartphone, ma non “smartphone” nel vero senso della parola, ma inventerà una nuova categoria. Una categoria che forse oggi non ha ancora un nome. Che sia un tablephone, un deskphone, un phoneblet, un deskbletphone, ha poca importanza. Quello che sembra piuttosto chiaro è che Microsoft produrrà uno dispositivo mobile!

          • Federico

            No, me non sembra che ne stiate parlando da diverso tempo, al massimo da dopo il trauma dato dal non aver visto neppure un nuovo Win all’MWC e comunque con frequenti ripensamenti e possibilità di Surface Pone che tornano fuori.
            Tu stesso un paio di ore fa ipotizzi nuovamente il 2018… ma in base a che?

            Detto questo ciò che scrivi va benissimo ma non puoi prescindere dalla chiara indicazione ad acquistare Android ed iOS per chi desidera un telefono ed a riempirli di software Microsoft.
            Il senso del testo completo e reso in italiano non è possibile interpretarlo in modo diverso: se volete un telefono comprate iOS o Android e poi magari quando uscirà il nostro aggeggio compratevi pure quello.

            Questa intervista pone la parola fine ad Android ed iOS visti come competitor e li dichiara ufficialmente partner commerciali.
            Si tratta di un’intervista importantissima, probabilmente la più chiara rilasciata da Nadella dopo il settembre 2015, quando si presentò davanti ai giornalisti con in mano un iPhone.

          • Parliamo di “phone” già da diverso tempo e lo abbiamo fatto in modo esplicito (inserendolo nel titolo) quasi 3 mesi fa in questo articolo di Andrea: http://www.surface-phone.it/surface-phone-the-next-big-thing-molto-piu-che-phone/

            Comunque, ritornando a noi: sorprendentemente sono d’accordo con te, o meglio, diciamo la stessa cosa. E’ da diverso tempo ormai che Microsoft ha lasciato palesare il non considerare più Android ed iOS come dei competitor. Il gap è troppo evidente e non può bastare un buon smartphone per colmarlo.

            La scelta di Microsoft è stata e, molto probabilmente sarà, la più saggia di tutte: schierarsi dalla parte di Android ed iOS in un settore ormai saturo cercando allo stesso tempo di sfondare in un mercato vergine. Come dargli torto?

            Microsoft ha tutti i mezzi e le potenzialità per poter innovare creando un nuovo settore (come ha già fatto), e un nuovo modo di intendere la “telefonia”, motivo per cui ho ipotizzato il 2018 come possibile anno in cui vedrà la luce quello che sarà il nuovo “dispositivo mobile perfetto”.

            Dopo tutto, la tecnologia c’è, le potenzialità pure ….cosa manca? Il momento giusto! E non sarebbe proprio questo il momento giusto? Il momento in cui sono circa 2, 3 anni che in questo settore non si vede altro che smartphone più potenti che fanno la gara a chi ce l’ha più grosso, a chi sfodera display inutili da 4k o super-processori 20 core? Un mercato in cui l’unica innovazione vista sono stati i 18.5:9 di Samsung e la mancanza del jack per le cuffie di Apple?
            Pensaci su.

            La verità è che noi, utenti, non sappiamo cosa vogliamo. Ma, come successe 10 anni fa con il primo iPhone, prima o poi, qualcuno che scopre “Cosa vogliono gli utenti” esce fuori 😉

          • Federico

            Concesso, tre giorni prima dell’MWC e non il giorno dopo 🙂
            Sul resto tornerò perché hai scritto spunti interessanti che val la pena di ampliare.

          • Draco

            Dimentichi la samsung dex, ha aperto le porte per lo smartphone pc con a bordo remix on, già stanno costruendo dock notebook per contiuum proprio a questo fine, solo apple non si é espressa in merito e sembra non avere progetti in cantiere!

          • Samsung dex? E ora la Samsung Dex sarebbe una novità che vogliamo attribuire a Samsung? 😀 Stiamo scherzando?

            E’ proprio questo il punto Draco! Anche con un market share ridicolmente tendente allo 0, l’unica azienda ad aver innovato è proprio Microsoft!
            Le altre cos’hanno fatto? Samsung se n’è venuta con uno smartphone 18.5:9 e Apple ha tolto il jack delle cuffie 😀
            Ormai le uniche innovazioni che vediamo in campo smartphone sono smartphone più potenti di altri. Stop! Non ci sono novità, non ci sono innovazioni, non ci sono idee. Nulla di nulla! 😉

          • Draco

            La samsung dex ha aperto la strada ad remix on.
            Molti oem si stanno organizzando con dock apposite o notebook dock (come aveva fatto hp) che possono essere utilizzate con tutti i dispositivi e s.o., qui sta la novità!
            Microsoft c’era arrivata prima degli altri solo che non ha saputo investire sulle app a differenza di apple e samsung!
            S8 e g6 con il loro schermo 18:9 hanno nettamente migliorato l’usabilità dello smartphone, forse chi sta dormendo proprio di più tra i marchi noti é apple, ma non sappiamo cosa sfornerá con iphone 7s o 8!

          • Andrea Ghirardini

            Oramai l’unica cosa chiara, che stanno dicendo tutti i siti che hanno commentato l’intervista di Nadella, è che quello che uscirà sarà un “coso” con connettività cellulare ma che non sarà uno smartphone, Magari qualcosa di vagamente simile ma certo non uno smartphone. Io a questo punto sarei più che contento di avere Cortana in italiano per Android (che davvero non capisco perché non ci sia già)

          • Federico

            Infatti, ma è semplicemente quello che si sa da molti mesi.
            Dalla scorsa estate si sa per certo che Microsoft è fuori dal mercato degli smartphone ed in inverno è stata lasciata trapplati la notizia di un terminale telefonico innovativo.
            L’unione delle due cosa fa per l’appunto l’annuncio di Nadella, che non ha aggiunto niente a quello che già era noto da molti mesi se non nel l’indicazione di usare il software Microsoft su Android (su Apple lo disse già a Settembre 2015)

          • Federico

            [OT]
            Quello di cui avevo timore è successo: Android Nougat 7.1.1 è arrivato sui PC seppure ancora non in versione ufficiale.
            L’ho installato ieri sera per dargli un’occhiata ed è esattamente come temevo sarebbe stato: fa paura!
            Quando a produrlo non sarà una piccola dittarella cinese ma si tratterà di una distribuzione ufficiale di qualche azienda di grosso calibro non ci saranno Chrome OS o Windows S in grado di resistergli.
            [/OT]

          • Andrea Ghirardini

            Guarda che sbagli la traduzione. “it’s first class” è singolare mentre “iOS and Android” è plurale. Quindi “it’s first class” è riferito all’unico singolare della frase che è “our software”. Se vuoi fare il precisino fallo fino in fondo

          • Federico

            Ma è comunque riferito al loro software su Android ed iOS, no?

          • Andrea Ghirardini

            Si appunto ma se rileggi il tuo commento sembra invece che per te first class sia riferito ai terminali iOS o Android

          • Federico

            Si sta riferendo all’insieme software + hardware.

          • Andrea Ghirardini

            Col cavolo altrimenti avrebbe eluso il soggetto e messo “are” oppure “They are”

          • Federico

            Andrea, se io ti dico che ho portato tutto il mio software sul sistema operativo X ed è di prima scelta è del risultato che parlo, non del software.

          • Andrea Ghirardini

            Tu, lui e la grammatica inglese non sono d’accordo, non so che dirti

          • Federico

            Quindi ha citato due OS rivali per esaltare il proprio software?
            Non sono io a non andare d’accordo con la grammatica, sono gli americani a non parlare in modo chiaro, cosa che rende necessario riferire tutto quello che dicono al contesto.
            In questo caso semplicemente non avrebbe senso riferire “it’s first class” al proprio software, ma è evidente che si rigferisce al come tale software gira su quelle macchine, ossia al risultato dell’operazione. Ossia all’insieme macchina + software.

          • IlNonno

            Quindi come lo fanno continuum, con Android ?

      • Federico

        Ma infatti.
        Riguardo si telefoni non potrebbe essere più chiaro: facciamo software per iOS ed Android, quindi se vi serve un telefono comprate uno di quelli che sono roba ottima perché noi stiamo per iniziare a fare qualcosa di diverso che non sarà propriamente un telefono.
        Che deve fare per essere più chiaro, parlare sotto un’insegna pubblicitaria di Cupertino e Mountain View?

  • Vincenzo Corsaro

    Si Ok, niente di nuovo, però sono 3 anni che si parla di questo superamento del concetto di smartphone….il problema non è tanto il come, ma il quando…perché da quello che ho capito ancora ci sarà molto da aspettare..

    • MatitaNera

      il problema è anche il “perchè”

  • Cristian Castellini

    Si, Nadella ci dice belle parole da più di 2 anni, ma per il momento nulla di concreto é arrivato. Comunque sono speranzoso, spero presenti qualche cosa…

    • Cosmocronos

      Si presenterà alla Build con una parrucca… creata da Belfiore che in quanto ad “acconciature” e’ un esperto. 🙂

      • Cristian Castellini

        ahahahah grande!

  • leonardo battisti

    Secondo me sarà una cosa innovativa rispetto i soliti Smartphone di adesso è avrà un processore più moderno e una memoria da 32 fino a 128 come i iPhone e altri OEM invece faranno i media e bassa gamma e con una fotocamera purewier e penso che Nokia ritornerà con Windows in modo diverso rispetto nel passato può essere ? Secondo me sarà un palmare 3.0 più moderno rispetto nel passato giusto

  • Draco

    Hanno talmente superato il concetto di smartphone che tutti i dirigenti e dipendenti hanno l’iphone!
    Vorrei proprio sapere lui che smartphone possiede!

  • Cartesius85

    Sono anni ormai che fa dichiarazioni simili, di certo c’è che non hanno una data d’uscita dopo tre anni e che se faranno qualcosa di rivoluzionario o esce fra due anni oppure uscirà buggato e correggeranno in corsa, non so quale augurarmi tra le due cose

  • Alessandro Perrone

    Comprerò il prossimo smartphone (o mini PC o quello che sará) solo se mi farà un buon caffé.

    • bruno

      I telefoni della concorrenza ,anche i top di gamma,hanno una ricezioni indecente, figurati se fanno il caffe.

      • Alessandro Perrone

        Ma infatti non mi compro neanche i top gamma degli altri se non mi fanno il caffé 😂 Resto sulla fascia medio bassa…e non penso che ne usciranno altri ms su questa fascia…sbaglio?

        • bruno

          Di altre marche con os Microsoft potrebbe essere.
          Comunque nell’intervista Nadella ha detto che “fanno” telefoni, non facevano.
          Tutto é possibile.

          • Alessandro Perrone

            Attualmente gli unici oem attivi sono HP che punta alla fascia alta e medio alta ed Alcatel che sta o nella alta o nella bassissima. Acer ha mollato, trekstor non me lo compro neanche pagato…tu in cosa speri come oem sulla fascia medio bassa? (dai 150 ai 250)

          • bruno

            Dipenderà dagli accordi presi.
            Acer non si é arresa,non ho letto nessun comunicato al riguardo.
            Io non spero nella fascia bassa perché non la compro
            Ho avuto solo brutte esperienze sia mie che dei miei clienti.
            Consiglio sempre di prendere telefoni da 250€ in su.
            Per androdi da 550 in su.
            Vado di media-alta.

          • Alessandro Perrone

            Io ho un 550, un doogee dg310 ed un axgio neon n1, tutti girano decentemente per il prezzo. Comunque, andando a fare una piccola analisi, probabilmente Microsoft utilizzerà w10s sul suo surface phone (impossibilità di adattarsi ai display dei win32), os che richiede almeno 4GB di RAM. Solo su questo dato, gli ipotetici OEM partiranno dai 499€ (tenendo conto di brevetti, materiali, licenza, operai etc.)….troppo alto…

          • bruno

            Gli android girano per tot tempo decentemente,poi dopo un certo periodo impazziscono.
            Solito android.
            Il surfacephone non avrà w10s ma w10arm non castrato.
            Sarà un 2-1 6 pollici w10m interfaccia telefono,aperto tablet potra fare tutto.
            Ma quando si dovrà rispondere ad una chiamata ,si dovrà chiudere e mettere l’orecchio vicino all’auricolare del telefono.

          • Alessandro Perrone

            Potrò giocare a clash royale a livello nativo? 😍

          • bruno

            soltanto aperto in modalità tablet
            2 in 1
            telefono chiuso
            tablet aperto

  • Francesco

    “Sono sicuro del fatto che faremo nuovi smarthphone” non vuol dire che “stiamo lavorando ad un nuovo smarthphone”, c’è una grossa differenza. Niente Surface phone, affatto. L’unica cosa che si ci può aspettare è che HP faccia qualcos’altro, ma non credo affatto che i precedenti e attuali partner di MS vogliano continuare a produrre qualcosa.

    Il mio unico problema adesso è che ho bisogno di un nuovo cell, ma non trovo niente in giro che mi garbi tanto quanto (ho un 950 “rapito” da mia moglie)

  • Pingback: Joe Belfiore:"continueremo a supportare Windows 10 Mobile"()

Inline
Inline