kaspersky
News

Microsoft si arrende e accontenta Kaspersky

La nota azienda produttrice di software antivirus Kaspersky ha avviato quasi un anno fa una procedura legale contro Microsoft.

La casa di Redmond è accusata di privilegiare troppo Windows Defender a scapito di Kaspersky. Nello specifico si evidenzia come Defender si attivi automaticamente e senza consenso una volta scaduto l’abbonamento, come gli aggiornamenti di Windows 10 creino spesso problemi di compatibilità ed infine come Microsoft non dia loro nessun supporto.

Per evitare che la situazione legale si aggravasse, il big di Redmond ha accettato alcune condizioni e di conseguenza tutte le denunce sono state ritirate. Queste condizioni non riguardano soltanto le due società ma anche noi utenti comuni, vediamo quali sono:

  • Microsoft fornirà una maggiore visibilità agli Antivirus di terze parti.
  • Gli sviluppatori potranno implementare degli avvisi o delle notifiche per ricordare all’utente di rinnovare l’abbonamento.
  • Microsoft lavorerà fianco a fianco con i programmatori di Antivirus per garantire la giusta compatibilità tra il programma e Windows 10.
  • Se l’abbonamento scade apparirà un avviso sullo schermo che non si rimuoverà finchè l’utente non decide se rinnovarlo oppure passare a Windows Defender.

I cambiamenti sopra elencati sono previsti con l’arrivo di Fall Creators Update. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità scarica la nostra APP ufficiale oppure iscriviti alle nostre notifiche istantanee e leggi i nostri articoli via RSS, oppure seguici su Facebook, Twitter, Telegram, Google+ e Instagram!

 

  • Danilo

    Defender é efficiente e più che sufficiente, non vedo perché incasinarmi il pc con altri Antivirus (tra l’altro a pagamento)

  • Nick

    Appena abbandonato avast per affidarmi completamente a defender+malwarebytes e non posso esserne più contento… Defender ha trovato subito un adware che non avevo la minima idea di avere e chissà da quanto… Appena arrivera con il fall creators update il nuovo sistema di protezione cloud abbandonerò anche malwarebytes

Inline
Inline